Sarà un Napoli da battaglia! Pronta una seconda maglia stile mimetica

maglia mimeticaIl Napoli è pronto ad andare alla guerra. Con una squadra internazionale che può reggere il passo delle big anche in Champions League, ma con una maglia speciale che sicuramente darà ancora più grinta e carattere a chi andrà in campo. La più incredibile che sia stata presentata negli ultimi anni.

Quanti colori – Di seconde e terze maglie ne abbiamo viste davvero di tutti i colori negli ultimi anni: il rosa della Juve, l’oro del Milan (ora il Bayern Monaco con Adidas lancia una maglia petrolio con strisce rosse per la Champions) il verde e giallo a scacchi del Chievo, il nero del Vicenza di Guidolin, il rosso dell’Inter. Maglie cult che hanno diviso: per molti da tenere assolutamente tra i ricordi, per altri orride operazioni di marketing. La nuova del Napoli è destinata a dividere. Perché è mimetica. Il camouflage, tanto caro a Lapo Elkann, che ci credette per primo nei suoi progetti innovativi, quest’anno è esploso, soprattutto nei bermuda per ragazzi. Aurelio De Laurentiis che, quanto a genialità, non è secondo a nessuno, ha ideato questa maglia assolutamente diversa con lo sponsor tecnico Macron che verrà presentata lunedì al San Paolo prima della partita col Galatasaray. Immaginiamo che gli store del Napoli (a Marcianise è stato appena inaugurato il quarto) verranno presi d’assalto. La società ha voluto tenere segreta questa novità.

Festa – Ma quella di lunedì sarà una vera e propria festa anche per tre ragazzi fortunati: Luca Pappacena, Gaia Spadarella e Francesco Borriello. Si sono imposti tra i 100 che hanno partecipato al concorso indetto da Macron «Una maglia per la Maglia». Occorreva mandare una proprio foto con una maglia del Napoli addosso. Le loro tre sono state scelte come le più creative e adesso Luca, Gaia e Francesco saranno ospiti lunedì al San Paolo. E soprattutto torneranno a casa con la maglia mimetica. L’ultima stravaganza del presidente.

Fonte: La Gazzetta dello Sport