De Laurentiis ‘punge’ Spalletti: “Mi ha avvisato tardi”, poi i retroscena su Tudor e Thiago Motta

“Mi ha avvisato tardi”, Aurelio De Laurentiis ‘punge’ Spalletti. Il presidente del Napoli svela anche i retroscena su Igor Tudor e Thiago Motta.

La stagione giunge verso il termine e il Napoli vive giorni importanti. Dopo l’annata fallimentare, che ha visto i partenopei cambiare ben 3 allenatori, il patron Aurelio De Laurentiis è chiamato a rivoluzionare nella finestra di mercato estiva. Gli azzurri sono costretti tornare in alto e si dovrà ripartire da figure nuove come il neo allenatore, nonché il Direttore sportivo, ritenuti fondamentali per effettuare al meglio le operazioni in uscita e in entrata del club.

Dal mese di luglio, il Napoli tornerà quindi a lavorare sul campo per preparare al meglio la stagione 2024-25 e lo farà grazie ai ritiri di Dimaro e Castel di Sangro. La sessione di mercato inizierà prima e visti i tanti interventi da dover fare, non è da escludere che già in Trentino si vedranno volti nuovi. Su coloro che avrebbero potuto far parte di tale categoria e chi invece ha salutato anzitempo la maglia azzurra, ecco intervenire il solito De Laurentiis senza freni.

Spalletti, Tudor e Thiago Motta: De Laurentiis ne ha per tutti

In occasione della conferenza stampa di presentazione del doppio appuntamento estivo, De Laurentiis ha svelato diversi retroscena sui nomi dei tecnici che avrebbero potuto allenare il Napoli in questa stagione. Il patron ha anche ‘punto‘ l’ex tecnico Luciano Spalletti, che ha lasciato da vincitore ed è difatti entrato nella storia con lo scudetto vinto dopo 33 anni. Il presidente si è espresso così in merito alla questione:

“Pure Spalletti mi ha detto che voleva andare via un po’ tardi. Poi non abbiamo voluto disturbare Italiano. Thiago Motta non è voluto venire. Tudor voleva due anni di contratto e non volevo bloccarmi per effettuare una rifondazione: quando firmo un contratto preferisco rispettarlo, almeno io. Ho provato a prendere Mazzarri, ne avete parlato tutti bene, ma poi è andata male. E comunque non è detto che se non avessimo mandato via Garcia, cosa che forse non avremmo dovuto fare, o preso Tudor, poi sarebbe andata bene. Forse saremmo potuti arrivare al 5° o 6° posto e andare in Champions per quello che è successo quest’anno, ma io dico che invece è da qui che parte la nostra rinascita”.

Napoli: retroscena su Tudor
Igor Tudor avrebbe potuto allenare il Napoli, il contratto blocca la rifondazione pensata da De Laurentiis – LaPresse – spazionapoli.it

Le dichiarazioni hanno spiazzato diversi tifosi, che non hanno vissuto un bel periodo in particolare dopo l’arrivo di Walter Mazzarri. Igor Tudor sarebbe potuto diventare il nuovo tecnico del Napoli, ma la rifondazione non è passata da lui, che ora ha firmato con la Lazio e il prossimo anno si prepara ad affrontare quello che poteva essere il suo nuovo club. Pochi dubbi su Thiago Motta e Vincenzo Italiano, obiettivi mai vicini alla panchina azzurra in estate.

Home » Notizie Napoli Calcio » Interviste » De Laurentiis ‘punge’ Spalletti: “Mi ha avvisato tardi”, poi i retroscena su Tudor e Thiago Motta

Impostazioni privacy