shinystat spazio napoli calcio news Lapadula riflette, il Napoli si cautela: scelta l'alternativa se il pescarese dice no

Lapadula riflette, il Napoli si cautela: scelta l’alternativa se il pescarese dice no


Che Ciro Immobile voglia giocare nel Napoli non è assolutamente un mistero, il giocatore è campano, ha sempre apprezzato il gioco di Sarri e sarebbe più che contento di riabbracciare il suo ex compagno di reparto e di squadra ai tempi del Pescara Lorenzo Insigne. I tifosi azzurri sarebbero i primi a ritenere l’operazione soddisfacente, durante il corso della nostra trasmissione Spazio Napoli Live è proprio sul centravanti di Torre Annunziata che si soffermano quando giunge il momento di esprimersi su chi potrebbe essere il profilo adatto a sostituire il Pipita.

Le condizioni per concludere l’affare ci sono, come riporta Tuttomercatoweb: Gabbiadini è dato per partente, con Sarri ha dimostrato di non avere un ruolo ben definito nel reparto offensivo partenopeo, nonostante abbia incredibili potenzialità e talento da vendere, non è perfettamente integrato negli schemi del mister azzurro, inoltre Immobile è sul piede di partenza. Torino non è la sua prima scelta, il campionato spagnolo non lo ha soddisfatto e parlando di cifre oramai il suo cartellino è assolutamente abbordabile. Il Borussia Dortmund lo pagò 18,5 milioni di euro per poi rivenderlo a 12 milioni al Siviglia, in pratica viste le pressioni del calciatore che spinge per la partenza con una cifra non superiore ai 10 milioni lo si potrebbe portare in azzurro; una cifra molto vicina a quella che il Napoli dovrebbe invece spendere per Gianluca Lapadula.

immobile

Sì, è proprio attorno a Lapadula che ruota il rebus, la trattativa tra Napoli e Pescara è concreta come hanno confermato sia De Laurentiis sia Sebastiani, ma ci sono alcune valutazioni da fare. Entrambi sono del 1990 ma Ciro Immobile ha molta più esperienza in Serie A e in campo internazionale (ricordiamo le ottime prestazioni in Champions con il Dortmund) invece Lapadula viene sicuramente da una grande stagione ma la Serie B non è certo la Serie A e soprattutto non è paragonabile alla Champions League, competizione per la quale il Napoli dovrà attrezzarsi al meglio. E poi la componente emotiva: Lapadula é indeciso sul da farsi, Immobile accetterebbe Napoli senza se e senza ma. A maggio durante la trasmissione Tiki-Taka Ciro fu chiaro: “Il Napoli ha sempre un posto speciale per me, mi piacerebbe giocare per gli azzurri ma non sono io che faccio il mercato“. La questione ora passa a De Laurentiis. A lui toccherà risolvere il rebus.