shinystat spazio napoli calcio news Il Mattino - La paura ha la meglio sulla passione. Niente carica dei cinquantamila al San Paolo

Il Mattino – La paura ha la meglio sulla passione. Niente carica dei cinquantamila al San Paolo


Sarà un San Paolo blindatissimo. Come riporta l’edizione odierna de “Il Mattino”, niente è stato lasciato al caso. Dalla scelta, quasi “imposta” alla Roma di alloggiare in un hotel a 400 metri dallo Stadio, sin al grande utilizzo di forze armate nei pressi dello stadio. Saranno ben 600 gli agenti in azione quest’oggi, oltre all’utilizzo di telecamere di ultima generazione ed elicotteri che voleranno radenti sull’arena di Fuorigrotta. Ieri ci sono stati i primi controlli nell’area circostante allo stadio, oggi il tutto verrà intensificato per evitare contatti pericolosi e soprattutto disarmare i possibili male intenzionati. Perquisizioni e controlli saranno effettuati anche dagli steward, che avranno il compito di fermare la possibile entrata di qualsiasi oggetto o striscione.

POCHI TIFOSI – Si respira tanta, forse troppa tensione intorno a questo big-match che può già decidere le sorti del Napoli nel campionato italiano. Ecco perchè, secondo quanto riportato stamattina da “Il Mattino”, molti tifosi hanno deciso di rinunciare all’ultimo minuto di assistere al match dal vivo. Negli ultimi due giorni la frenata sulla vendita dei tagliandi è stata brusca. Dai possibili cinquantamila, si è passati ad una previsione di appena trentamila spettatori per un match che si preannuncia spettacolare. Sarà per il giorno festivo, sarà per la paura che questa sfida comporta, resta però un vuoto sugli spalti che continua a preoccupare De Laurentiis e soci.

OSPITI D’ECCEZIONEIntanto al San Paolo ritornerà Aurelio De Laurentiis, il presidente che manca dal “suo” stadio dal match vinto con lo Sparta Praga in Europa League per 3-1. Insieme a lui ci sarà anche Pepe Reina, ex portierone azzurro che ha scelto la sfida di una squadra e di una città che gli è rimasta nel cuore invece di seguire il suo Bayern, impegnato nel big match con il Borussia Dortmund.