shinystat spazio napoli calcio news Psg, parla Cavani: "Emozionato per il mio ritorno a Napoli, chissà se scapperà qualche lacrima"

Psg, parla Cavani: “Emozionato per il mio ritorno a Napoli, chissà se scapperà qualche lacrima”


Cavani e Lavezzi al San Paolo. Domani sera, Napoli contro Psg, in un’amichevole con il profumo di Champions. Ma sarà qualche cosa di più per i due mai dimenticati ex. Si ripresenteranno in quello che è stato il loro stadio vestendo la maglia del Psg che li ha ricoperti d’oro, ma con il cuore che batterà forte di fronte a quei tifosi che certo non li hanno dimenticati. Edinson Cavani e Ezequiel Lavezzi che, con un velo di malinconia e un pizzico d’impazienza, saranno i primi protagonisti della serata al San Paolo.

CAVANI– Se il Pocho non ha ancora ripreso ufficialmente l’attività e di conseguenza non ha rilasciato dichiarazioni, l’uruguaiano non ha potuto che ribadire l’attesa per il suo ritorno a Napoli: “Per me è una cosa bellissima, non vedo l’ora di arrivare e tornare a visitare la città in cui ho vissuto momenti indimenticabili e che porto nel cuore”. Se il passato regala a Cavani e ai tifosi del Napoli ricordi indelebili, il momento dell’addio non è stato altrettanto facile. Ma Edi ha spiegato così il suo punto di vista: “Il vero tifoso è quello che sa far tesoro dei situazioni vissute insieme con la squadra in quel periodo e ne sa dare il giusto giudizio. Tuttavia il calcio moderno a volte richiede sacrifici da sopportare, anche quando non si vuole. Per me sarà comunque un momento particolare, perché l’emozione può prendere il sopravvento in qualsiasi momento e magari potrebbe scapparci anche qualche lacrima. Quello che provo in questo momento è una grandissima felicità, una volta al San Paolo vedremo cosa succederà”.

EMOZIONE – Le parole di Cavani sono state ribadite anche da Marco Verratti che ha svelato l’emozione dei due ex: “Per loro non sarà una partita come tutte le altre, perché hanno vissuto degli anni importanti a Napoli. Sono sicuro che non mancheranno brividi in campo”. Tra gli ex, in un certo senso, ci sarà anche Thiago Motta che ritroverà il suo allenatore ai tempi dell’Inter Rafa Benitez e l’ex compagno di squadra Goran Pandev: “E’ strano giocare un’amichevole dopo aver giocato già la prima di campionato, ma penso possa essere positivo per chi non ha ancora messo i piedi in campo. Sappiamo bene che di fronte avremo un’ottima squadra, il Napoli scenderà in campo con entusiasmo e voglia di vincere, perché questa sfida ha un fascino tutto particolare. Sono contento di rivedere Benitez e Pandev, perché ricordo con piacere il periodo all’Inter e lui è un ottimo allenatore”.

BLANC – Ritorno all’antico anche per il tecnico del Psg Laurent Blanc, che da ex azzurro sa bene l’atmosfera del San Paolo. Anche se il risveglio dopo la prima di campionato è stato una mezza doccia fredda per il Psg: a differenza della sfida contro il Guingamp in Supercoppa, la partita con il Reims ha mostrato che per Blanc c’è ancora molto da lavorare, soprattutto, in vista della Champions League. In quest’ottica il match con il Napoli appare dopo l’inatteso pareggio come una salvezza, perché se poteva sembrare bizzarra un’amichevole a campionato iniziato, ora l’appuntamento diventa utile per rimettere a punto certe dinamiche e provare nuovi schemi. Come ha infatti anticipato Thiago Silva a fine match, l’incontro di domani potrebbe vedere il debutto anche del suo connazionale David Luiz, che proprio a Napoli visse una serata non propriamente gradevole nel match di Champions League della stagione 2011-2012.

Fonte: Corriere dello Sport