shinystat spazio napoli calcio news L'editoriale di Antonio De Filippo: "Tanti nomi sul mercato, ma la vera garanzia si chiama Aurelio De Laurentiis"

L’editoriale di Antonio De Filippo: “Tanti nomi sul mercato, ma la vera garanzia si chiama Aurelio De Laurentiis”


Manca poco più di un mese all’inizio ufficiale del calciomercato, ma sono già tanti i nomi che circolano in queste ore. Il Napoli, ad esempio, ha da diversi mesi acquistato Andujar, ha chiuso per Koulibaly (manca soltanto l’annuncio, come confermato oggi da Bigon) e sta sondando tanti nomi per rinforzare la rosa da affidare a Rafa Benitez.

Agger, Mascherano, Gonalons, Iturbe ed Ibarbo sono solo una minima parte della lunga lista uscita negli ultimi giorni sui giornali di tutta Italia. Nomi importanti, nomi che fanno però già nascere accese discussioni tra i tifosi sui social network, i quali sono diventati ormai dei veri e propri “bar dello sport” dove poter discutere di calcio con chiunque capiti a tiro.

In questa giungla di opinioni, butto dentro anche la mia: oggi, 28 maggio 2014, dopo aver conquistato una Coppa Italia ed una qualificazione ai preliminari di Champions League, essere preoccupati per il futuro è impossibile. Già l’anno scorso, con gli arrivi super chiacchierati e criticati di Callejon, Mertens, Rafael (a molti sconosciuto) e compagni, il Napoli ha dimostrato di avere grande competenza sul mercato internazionale, grazie anche ai saggi consigli di un maestro del calibro di Rafa Benitez.

Inoltre, la vera garanzia di successo ha un solo nome e cognome: Aurelio De Laurentiis. Partecipare per cinque anni consecutivi alle competizioni europee non è riuscito nell’ultimo quinquennio a nessuna italiana e farlo a Napoli, dopo il fallimento e la risalita successiva, sembrava impossibile. Tornare a vincere per ben due volte la Coppa Italia, anche se non si tratta del campionato, sembrava altrettanto impossibile. Senza contare il secondo ed il terzo posto in classifica degli ultimi due anni, a conferma che gli azzurri sono ormai al vertice del calcio italiano. Gli errori ci sono stati, ma paragonandoli alle scelte azzeccate ed ai risultati ottenuti non reggono il confronto.

È vero, adesso manca la definitiva consacrazione, ma il presidente ha dimostrato fino ad ora con i fatti di aver costruito anno dopo anno un Napoli sempre più vincente. Non vi ha insegnato nulla lo scorso calciomercato? Lasciamoli lavorare…

Antonio  De Filippo