shinystat spazio napoli calcio news Benitez rassicura Armero, per il Napoli è incedibile

Benitez rassicura Armero, per il Napoli è incedibile


Mancano pochi giorni alla chiusura del calciomercato e qualche mal di pancia improvviso comincia ad affiorare. In casa Napoli tocca a Pablo Armero (e non solo) manifestare qualche insofferenza. Impiegato a tratti da Benitez e nel timore di vedere sfumare la convocazione per i mondiali, il colombiano ha chiesto già delucidazioni sul suo futuro all’allenatore. Intanto ieri, accusando un leggero malessere, si è allenato da solo sia di mattina che di pomeriggio. Un segnale chiaro che è in attesa qualche sviluppo di mercato dell’ultim’ora.

Armero, dopo la prestazione di Verona si è visto scalzare nel ruolo di esterno sinistro di difesa dal francese Réveillère. E teme di trovare ancora meno spazio quando rientrerà il connazionale Zuniga. Da qui, la voglia di provare a cambiare aria finché si è in tempo. Anche se il Napoli ha fatto sapere che non esiste alcuna voglia di cederlo, il ventisettenne colombiano, con contratto in scadenza nel 2016, vuole provarci. Sulle sue piste sarebbe tornata la Juventus che propone lo scambio con Peluso. E nei prossimi giorni se ne saprà qualcosa in più. A differenza di prima, stavolta è il calciatore a fare pressioni sulla società.

Armero si è inserito poco nel Napoli e la sua resa è risultata di gran lunga inferiore a quella registrata nell’Udinese. Sia in termini di gol che di assist. Zero assoluto. A sua volta, Peluso (30 anni), già vecchio pallino del Napoli, mancino anche lui, non è riuscito a sfondare nella Juventus e non gli dispiacerebbe cambiare aria. Una trattativa che potrebbe anche decollare se non fosse per le resistenze di Bigon e le perplessità di Benitez a caccia di un altro mancino decisamente con più prospettiva.
Restano in attesa di sviluppi dal calcio mercato altri due calciatori del Napoli: Blerim Dzemaili e Bruno Uvini. Il primo inseguito sotto traccia dal Milan, come riportano con insistenza anche i quotidiani svizzeri. Piacerebbe da tempo all’entourage rossonero. Ma su di lui ha posto il veto Benitez e per ora resta soltanto un’idea spuntata a Milano. Ma nelle ultime ore di mercato tutto potrebbe accadere. Intanto, dagli agenti di Dzemaili è partito un sondaggio con il Napoli sull’allungamento del contratto che scadrà nel 2015. Sondaggio, peraltro, andato a vuoto. Nel caso del nazionale svizzero si tratterebbe di un tentativo mirato al futuro dal momento che Benitez lo sta impiegando con sufficiente continuità (15 presenze in campionato con 4 gol e 4 assist, rendimento di assoluto rispetto).

Bruno Uvini, così come Paolo Cannavaro, aspetta con ansia l’arrivo di una buona notizia dal calcio mercato. Sfumato il passaggio al Santos, il giovane difensore spera di trovare altri estimatori nel suo paese d’origine, il Brasile. Ma anche in Italia è stato richiesto in prestito da un paio di club di serie B. Cannavaro, invece, resta sempre in stand by tra il disappunto del suo agente, Gaetano Fedele. Per l’esterno offensivo Bariti, infine, il Benevento non molla la presa. Il ds Di Somma confida in un prestito da parte del Napoli e aspetta con fiducia.

FONTE Corriere dello Sport