shinystat spazio napoli calcio news Per Matri si inserisce il Milan, ma il Napoli è in netto vantaggio per un semplice motivo

Per Matri si inserisce il Milan, ma il Napoli è in netto vantaggio per un semplice motivo


matri102

Matri e il Napoli, storia di un amore che può sbocciare nelle prossime giornate di mercato. Ma occhio alle mosse del Milan che, sotto traccia, ha in mente l’attaccante della Juventus. Non a caso Galliani, nelle scorse settimane, ha presentato una proposta d’acquisto ai dirigenti bianconeri, sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Al giro di questo weekend, il Napoli resta comunque nettamente favorito nella corsa all’attaccante lodigiano, forte dell’offerta di 12 milioni presentata venerdì scorso da Aurelio De Laurentiis all’a.d. bianconero Marotta. La Juventus stima il valore di Matri a 15 milioni, una distanza certamente colmabile durante una trattativa solo alle prime battute. 

In questo scenario, tra l’affondo del Napoli e le velleità del Milan, Matri è alla finestra e sta riflettendo sul futuro, ad uno snodo importante della sua carriera. Matri, tra l’altro, ha ancora quattro anni di contratto con la Juve e la nuova scelta, senza alcuna pregiudiziale verso il Napoli, comporterebbe una decisione che Matri vuole condividere appieno (anche con la sua famiglia) prima di dare un assenso definitivo al trasferimento. Il giocatore, questo è certo, ha accolto con grande favore la proposta del Napoli, lusingato dalla bontà del progetto di una squadra in continua crescita e, soprattutto, per un dettaglio non trascurabile: i partenopei vogliono acquistarlo a titolo definitivo, una delle poche discriminanti che il giocatore avanza nell’addio alla Juve. 

In un simile contesto si posiziona la strategia di Galliani che, nelle scorse settimane, ha fatto le sue mosse per Matri. Un’offerta che è rimasta senza seguito dopo il primo no della Juve. Al momento, infatti, il Milan difficilmente potrà pareggiare l’offerta del Napoli e così facendo De Laurentiis e la Juventus avrebbero la strada spianata alla conclusione dell’affare.

FONTE: Gazzetta dello Sport