shinystat spazio napoli calcio news Ritiro Napoli - Benitez in Italia l'8 luglio per preparare il ritiro

Benitez programma il ritiro del Napoli. L’8 luglio sarà già a Castel Volturno


rafael-benitez

Ritiro Napoli – Le sue vacanze si ridurranno a una settimana o poco più. Rafa Benitez ha chiesto alla moglie Maria de Montserrat e alla due figlie di portare pazienza per questa estate. L’avventura con il Napoli è troppo importante per lui. Va incontro alla sfida più intrigante della sua carriera: dimostrare di poter far bene anche nel campionato italiano dopo il mezzo fallimento con l’Inter. E le vacanze passano in secondo piano. Benitez sta trascorrendo questi giorni a telefonare ad Aurelio De Laurentiis ed ai suoi uomini di fiducia dislocati in Spagna come in Inghilterra, o anche in Sud America. Benitez può contare su un gruppo di osservatori personali che gli segnalano i giovani migliori disseminati in Brasile o in Argentina, in Uruguay o in Cile, o anche in Argentina. Ed ha già iniziato un primo screening di coloro che dovranno entrare sotto la lente di ingrandimento del Napoli in un prossimo futuro.

Intanto ha programmato il suo ritorno a Napoli per l’8 luglio. Due giorni per prendere possesso dell’ufficio che gli stanno preparando a Castel Volturno ed organizzare il lavoro di Dimaro con il suo staff. Poi avrà l’incontro con lo staff sanitario presieduto dal dottor De Nicola, affiancato dai dottori D’Andrea e Canonico. Dopodiché il 10 luglio cominceranno i primi test atletici sui calciatori a tre giorni dalla partenza per Dimaro. Benitez e il suo staff vogliono avere il quadro completo delle condizioni fisiche in modo da scaglionare i gruppi di lavoro tra chi ha bisogno di smaltire qualche chilo in più e chi è già pronto per cominciare determinate sedute di allenamento. Nulla sarà lasciato al caso. In ritiro, il tecnico spagnolo porterà anche alcuni giovani tra cui un paio di stranieri in prova.

Intanto a Castel Volturno stanno per essere approntati gli ultimi ritocchi, sia alla sede che ai campi di gioco, in modo da far trovare tutto pronto per il 10 luglio. Coloro che hanno partecipato alla Confederation Cup (Cavani, Gargano e Maggio) usufruiranno di un supplemento di ferie per cui è probabile che si aggreghino alla prima squadra dopo il 26 luglio.

FONTE: Il Corriere dello Sport