shinystat spazio napoli calcio news Mercato, il punto tra centrocampo ed attacco. Jovetic è ancora un obiettivo, ma Cerci è in pole

Mercato, il punto tra centrocampo ed attacco. Jovetic è ancora un obiettivo, ma Cerci è in pole


cerciA centrocampo, a quanto pare, ci sono due giocatori che lo spagnolo considera fondamentali: Dzemaili e Inler. Gli obiettivi sono noti, ma difficili da raggiungere: spuntano anche Fernando del Gremio e Funes Mori del River Plate. In attacco le alternative non mancano, a cominciare da Leandro Damiao dell’Internacional di Porto Alegre. Benitez sperava di poterlo ammirare in Confederations ma si è fatto male e salterà l’impegno in Brasile. Ed è proprio questa fragilità fisica uno dei punti deboli che frenano la trattativa. E c’è da capire se viene considerato un acquisto prioritario o un completamento di organico. Al momento le punte sicure di essere convocate per Dimaro sono Insigne (che si aggregherà non prima del 20 luglio) e Pandev.

Il sogno di De Laurentiis è Jovetic che vuole andare via da Firenze, attenderà ancora pochi giorni l’Arsenal e il Chelsea e poi prenderà una decisione. Il Napoli considera alta la clausola della Fiorentina (30 milioni) e spera di inserire una contropartita tecnica. Per esempio, la comproprietà di El Kaddouri (che dovrebbe essere rinnovata col Brescia per un’altra stagione) che piace a Montella. Alessio Cerci è molto più che una suggestione: ha l’età giusta, 26 anni a luglio e il prezzo giusto (8,5 milioni di euro). Il Torino lo tiene a metà con la Fiorentina. In attacco piacciono anche i due del Parma, Belfodil e Biabiany ma Leonardi, il dg dei ducali, giura di non aver ricevuto mai una telefonata da Napoli. Nel frattempo il Napoli potrebbe prendere Zaza, la rivelazione dell’ultima serie B e girarlo al Chievo. La prossima settimana Bigon scioglierà i dubbi sulle comproprietà: Santacroce resterà a Parma a titolo definitivo mentre probabilmente verrà rinnovata con l’Udinese quella per Mazzarani.

FONTE: Il Mattino