De Laurentiis: “Cara Yanina, Napoli non è violenta!”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

 

Aurelio De Laurentiis non ci sta. L’ immagine negativa di una Napoli violenta descritta da Yanina Screpante, fidanzata di Lavezzi derubata del suo rolex ieri sera a Via Petrarca, non rispecchia secondo il presidente degli azzurri la vera essenza della città partenopea. Il patron è da tempo che elogia Napoli e le sue mille qualità e, in una intervista rilasciata quest’oggi a Stadio Sprint, ha voluto precisare il suo dissenso nei confronti della posizione assunta dalla giovane modella. Ecco quanto affermato da De Laurentiis: “I commenti a caldo sono dettati da irrazionalità emotiva. Napoli non è una città violenta meno di Roma e Milano. Roma è la capitale del crimine. In un clima di recessione credo che non si debba andare in giro con i rolex sul braccio, succederebbe in qualsiasi altra città del mondo. Cara Yanina mi spiace, lo spavento è giusto, ma forse non è ancora napoletana abbastanza, a volte si pensa di essere la fidanzata di e allora si crede di essere intoccabili. Napoli è una città meravigliosa e i napoletani sono generosi”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI