shinystat spazio napoli calcio news L' Inter ci pensa ancora...

L’ Inter ci pensa ancora…


Quella tra Inter e Napoli è stata senza dubbio una partita condizionata dalle decisioni arbitrali. Diciamolo subito, senza se e senza ma. Da dieci giorni l’ambiente nerazzurro, evidentemente poco abituato a simili maltolti, si scaglia senza sosta contro il direttore di gara Gianluca Rocchi e contro il Napoli.

E’ di oggi l’ultima invettiva di FC Inter News.it diretta alla squadra di Walter Mazzarri: “Ricordate quando il numero uno partenopeo sbraitò durante la compilazione del calendario del campionato, senza nemmeno attendere la fine dell’estrazione? Da contestare c’era, a suo dire, un accanimento contro il suo Napoli. Gli azzurri, impegnati in Champions League, avevano ‘pescato’ il Milan subito dopo la trasferta di Manchester e l’Inter subito dopo il match interno col Villarreal. Abbinamenti nefasti secondo De Laurentiis, e la sua acredine malcelata presupponeva una sorta di ‘zampino’ invisibile che avrebbe indirizzato il compilatore verso tali accoppiamenti. Curioso come poi il responso del campo abbia arriso al Napoli di Mazzarri. Pareggio col City, vittoria con Milan, vittoria con Villarreal e vittoria con l’Inter. Ma come, non era tutto un complotto contro il Napoli? Allora De Laurentiis disse di voler tornare a pensare solo al cinema. Benissimo, gli rispondiamo noi. E magari, al prossimo cinepanettone, scritturi come attore anche un certo Gianluca Rocchi: potrebbe ricoprire alla perfezione il ruolo di ‘spalla’. Per intenderci, quello che esalta le battute del protagonista. Comico”.

Ora che i tifosi interisti si sono sfogati (speriamo!) vi elenchiamo i nostri 3 buoni motivi per cui invece dovrebbero prendere questa sconfitta con più filosofia:

  1. Dicono che Aurelio De Laurentiis avrebbe fatto più volte la “vittimina”, ventilando chissà quali sospetti. In realtà dall’inizio della stagione, e ancora di più dopo la batosta rimediata dal Napoli, i sospettosi sono diventati loro (e la Juve prima in classifica stimola i loro cattivi pensieri).

  2. Nonostante l’inferiorità numerica e lo svantaggio, l’Inter non è mai riuscita ad impensierire il Napoli seriamente. La squadra di due anni fa, quella di Josè Mourinho, avrebbe dato l’anima prima di arrendersi. Nel secondo tempo invece sembrava si stesse giocando in 11 contro 7.

  3. Nell’ultimo match di Coppa Italia tra Napoli e Inter ai campani, padroni assoluti della gara nell’arco dei 120 minuti, furono negati due evidenti rigori e fu annullato un goal regolarissimo a Edinson Cavani. La squadra del presidente Moratti vinse ai rigori e Leonardo affermò che i suoi ragazzi avevano dominato in mezzo al campo e meritato la vittoria. A dir poco ridicolo!

E pensare che fino a poco tempo fa le strisce nerazzurre, per molti tifosi napoletani , forse erano quelle un po’ meno antipatiche…

Marco Soffitto