shinystat spazio napoli calcio news 1999: Il Primo tentativo di De Laurentiis

1999: Il Primo tentativo di De Laurentiis


Sono passati 12 anni da quando, il 6 Luglio 1999, con una conferenza stampa nel suo stile, già allora “sfarzoso” e “pirotecnico”, il produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis presentò un’offerta all’ingeniere Corrado Ferlaino, allora presidente dei due scudetti (1987 e 1990) e della retrocessione in serie B del 1998, e all’armatore Giorgio Corbelli, re delle televendite in quanto padrone di Telemarket 1 e 2, co-propietari di una dei “Napoli” più fallimentari della storia. Aurelio non volle rilevare la societa’ ma chiese a Ferlaino di cedere il titolo sportivo del Napoli alla Figc, che poi avrebbe potuto assegnarlo a una societa’ da lui costituita: 50 miliardi avrebbero indennizzato Ferlaino, gli altri 50 sarebbero serviti per subentrare nei contratti di giocatori e allenatore e acquistare Soccavo. Il produttore attese una risposta per 30 giorni, ma Ferlaino non ebbe alcuna intenzione di vendere. All’epoca, De Laurentiis era spalleggiato dall’ ex presidente azzurro Roberto Fiore, che si prestò alla causa per fornire perlopiù un’apporto in termini di esperienza e quasi nulla più.  Insolite le modalità della trattativa: come già detto, venne promossa attraverso un’ offerta pubblica di acquisto, oltretutto, in termini pratici, si volle chiedere alla federazione di togliere il Napoli a Ferlaino e darlo alla Coppia De Laurentiis-Fiore per 100 miliardi. La vicenda si concluderà con un nulla di fatto e con esposti in tribunale. Con ogni probabilità l’offerta venne mal interpretata e non gli fu data la giusta credibilità, anche perchè, all’epoca, si cercava qualcuno in grado di versare quella somma utile per coprire “la falla” enorme creata con le scellerate gestioni degli anni precedenti.