Inler sceglie il suo destino

Con tutta probabilità nei prossimi giorni Gokhan Inler deciderà finalmente dove disputare la prossima stagione. Le parti in causa sono quattro: Inler e Lamberti (il suo agente), l’ Udinese, la Juventus e il Napoli.

Inler e Lamberti: Rappresentano indiscutibilmente l’ ago della bilancia dell’ intera faccenda. Nelle ultime due settimane Lamberti ha affermato, circa il triangolo Inler-Juve-Napoli, tutto e il contrario di tutto, riuscendo nell’ intento di guadagnare tempo per vagliare più offerte possibili. Il momento di una scelta definitiva, però, si avvicina.

Udinese: La società friulana è sempre stata molto chiara, affermando di aver già raggiunto l’ accordo economico col Napoli e di non aver ancora approfondito il discorso con Beppe Marotta. Di certo, l’ idea di un’ asta intorno al centrocampista svizzero stuzzica non poco Giampaolo Pozzo .

Juventus: Il club di Corso Galileo Ferraris offrirebbe ad Inler uno stipendio sontuoso che, con i vari bonus, si aggirerebbe intorno ai 2 milioni e mezzo. Il calciatore però non ha ancora ceduto alle avances della “Vecchia Signora” perchè non gli è ancora chiaro se nel nuovo progetto di Conte sarebbe un titolare inamovibile o un comprimario. C’è da credergli: con gli innesti di Pirlo e Pazienza (e senza ancora aver ceduto nessun altro dei centrocampisti in rosa) i centrali di centrocampo della Juve sono ben Otto!

Napoli: Fino a pochi giorni fa il sodalizio di Aurelio De Laurentiis sembrava ormai rassegnato a perdere il numero 88 dell’ Udinese. Ma se l’ affare tra i bianconeri friulani e  quelli piemontesi non si è ancora concluso vuol dire che Inler sta ragionando su due importantissime garanzie che il Napoli può assicurargli e la Juve no: progetto tecnico e Champions League. In Maglia azzurra il nazionale elvetico sarebbe un “titolarissimo”, in una fascia mediana del campo che prevede quattro centrocampisti centrali in rosa (e non otto). Inoltre avrebbe a sua disposizione la vetrina della Champions, per la quale moltri altri suoi colleghi farebbero carte false.

 

Marco Soffitto

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI