shinystat spazio napoli calcio news Verso il Palermo con la "grana Cavani"

Verso il Palermo con la “grana Cavani”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Napoli sta per disputare la partita più delicata di tutta la sua splendida stagione. E’ vero, a questo punto del campionato tutte le sfide sono decisive ma con Palermo – Napoli  di sabato la truppa di Mazzarri, in caso di risultato positivo, vedrebbe schiudersi le porte della Champions con ottime probabilità di evitare anche i preliminari.

Il tecnico livornese dovrà fare i conti con le assenze eccellenti di Cannavaro e Lavezzi. Al posto del capitano si profila un ballottaggio tra Aronica e Cribari mentre in attacco, al posto del Pocho, ci sarà Mascara. Ora il trentunenne catanese sembra più in forma che mai, anche nell’allenamento di ieri si è reso protagonista di  un vero e proprio show. Finalmente il numero nove del Napoli ha capito il gioco di Mazzarri, si è amalgamato col gruppo ed è ben voluto da tutti. Anche per Peppe Mascara sarebbe un sogno disputare la Champions l’anno prossimo e per lui la partita del Barbera sarà praticamente un derby.

A  centrocampo un’altra probabile novità: il reintegro tra i titolari di Walter Gargano al posto di Pazienza o più probabilmente di Yebda.

Ma verso la fine di ogni campionato, si sa, il calcio giocato si mescola sempre con i rumors di mercato. Nessuna squadra può sfuggire a questa legge non scritta, tantomeno il Napoli che ha in rosa giocatori di primissimo livello che ingolosiscono le più ricche squadre europee. Negli ultimi giorni il protagonista di queste voci destabilizzanti è Edinson Cavani: Bigon e De Laurentiis stanno discutendo con l’entourage del sudamericano per un adeguamento contrattuale. Ci sarebbe ancora in ballo un milione di differenza (la società azzurra offre poco più di due milioni d’euro, Cavani ne vorrebbe tre) ma quasi sicuramente si troverà un accordo che accontenti entrambe le parti.

Di quest’avviso è anche il giornalista di Sky Sport, Gianluca Di Marzio: “ Nessuna frattura, nè tra Cavani e i suoi manager, nè tra Cavani e il Napoli. Solo una normale dialettica quando si trattano rinnovi così importanti. Ogni altra polemica rischia solo di distrarre l’attaccante uruguaiano in questo finale così importante. Napoli stia tranquilla: il Napoli e Cavani stanno lavorando per unirsi ancora. Di più e meglio”.

I tifosi azzurri devono farci il callo: ora che la squadra è composta da tanti buoni giocatori e qualche fuoriclasse, i grandi clubs ronzeranno intorno a Bigon e soci in sede di calciomercato. Ma non ci saranno cessioni eccellenti (a meno che qualche giocatore, come nel caso- Quagliarella della scorsa estate, non voglia cambiare aria a tutti i costi) e ciò significa che il Napoli è tornato a pensare in grande.

 

Marco Soffitto

Preferenze privacy