Giuffredi non ci sta, bordata pesantissima sulla contestazione: avete sentito?

Dopo la sconfitta con l’Empoli è partita una vera e propria contestazione da parte dei tifosi azzurri. Ecco il pensiero di Mario Giuffredi, nonché agente di Di Lorenzo e non solo. 

L’ennesimo ko contro l’Empoli è un segnale chiaro per il Napoli. La squadra azzurra, dopo la vittoria dello scudetto, ha perso la propria identità costruita con Luciano Spalletti. A distanza di un solo anno dalla conquista dello scudetto, il club partenopeo appare ormai irriconoscibile. Il ritardo in classifica sottolinea l’annata fin qui disastrosa del Napoli. A causare tali problemi son stati diversi fattori, tra cui alcune scelte sbagliate da parte della società. Da questa lista, però, non possono essere esclusi i calciatori che son stati autori di prestazioni sottotono durante tutto il campionato e non solo.

I tifosi, dopo i primi fischi allo stadio Diego Armando Maradona non hanno mai gettato la spugna ed hanno continuato a sostenere la squadra. A distanza di alcuni mesi, però, la musica sembrerebbe essere cambiata. Infatti, dopo la sconfitta contro l’Empoli a caccia della salvezza, i tifosi partenopei si son lasciati andare ad una lunghissima contestazione. Ad ascoltare lo sfogo dei sostenitori era ovviamente presente il capitano Giovanni Di Lorenzo. Quest’ultimo ha appreso quanto detto dalla Curva, provando a caricare i compagni in vista degli ultimi impegni.

Giuffredi: “Durante la contestazione avrei voluto vedere un’altra faccia”

Mario Giuffredi, agente di Giovanni Di Lorenzo e non solo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Tv Play” analizzando la contestazione tra il Napoli e i suoi tifosi dopo il fischio finale del match contro l’Empoli. Di seguito le parole dell’agente del calciatore.

“Quando si perde non è più accettabile lo scaricabarile solo sui giocatori. Nella stessa misura della vittoria, anche in questo caso ci sono le responsabilità delle altre componenti. Sotto la curva ad Empoli, assieme al capitano ed ai suoi compagni di squadra, avrei voluto vedere anche qualche altra persona a metterci la faccia. A fine campionato dirò la mia verità perché mi aspetto che, come capitan Di Lorenzo, anche qualcun altro faccia un’analisi seria ed approfondita per ripartire, cessando di scaricare tutte le colpe. C’è un limite a tutto ed io mi sono stancato di vivere delle situazioni del genere”.

Di Lorenzo, l'agente analizza la contestazione
Contestazione Napoli, le parole dell’agente di Di Lorenzo (LaPresse) – spazionapoli.it

Le parole dell’entourage di diversi calciatori azzurri suonano come una sorta di attacco nei confronti della società. Infatti, l’agente sportivo, nel corso degli anni non sempre ha condiviso i pensieri di Aurelio De Laurentiis e dei suoi collaboratori. A tal proposito, al termine della stagione potrebbero esserci cambiamenti importanti, vista la volontà del presidente di ascoltare qualsiasi offerta proveniente dall’Italia e non solo, anche se per quanto riguarda gli assistiti di Giuffredi (Di Lorenzo, Politano e Mario Rui, ndr) nulla dovrebbe cambiare, almeno stando alle dichiarazioni dello stesso.

Home » Notizie Napoli Calcio » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » Giuffredi non ci sta, bordata pesantissima sulla contestazione: avete sentito?

Impostazioni privacy