De Laurentiis in Procura per essere interrogato: la rivelazione ufficiale del Napoli

ULTIM’ORA – De Laurentiis è alla Procura di Roma per essere interrogato in merito all’acquisto di Victor Osimhen dal Lille.

Victor Osimhen è la punta di diamante del Napoli. Il suo apporto, soprattutto nell’anno dello scudetto, è stato fondamentale per il Napoli per raggiungere gli obiettivi che la società si era prefissata. In coppia con Khvicha Kvaratskhelia ha costruito una delle coppie d’attacco più forti d’Europa che i tifosi azzurri hanno imparato ad amare sin da subito.

Con ogni probabilità quella attuale sarà l’ultima stagione per Osimhen in maglia Napoli. Lo scorso dicembre, infatti, ha firmato un rinnovo di contratto a cifre elevatissime per permettere, però, al Napoli di incassare per intero i 130 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria.

Nonostante Osimhen, dunque, sia ad un passo dall’addio e che il suo arrivo sia avvenuto ben cinque anni fa, il suo ingaggio fa ancora discutere.

Acquisto Osimhen: De Laurentiis interrogato dalla Procura

L’acquisto di Victor Osimhen da parte del Napoli ha sempre suscitato diversi dubbi. Dubbi che nascono dalla modalità d’acquisto con l’inserimento di diverse contropartite tecniche da parte della dirigenza azzurra.

De Laurentiis Procura
Aurelio De Laurentiis è alla Procura di Roma per essere interrogato con l’accusa di falso in bilancio (LaPresse) – SpazioNapoli.it

Nel corso degli anni ci sono state diverse indagini riguardo questo affare di mercato, ma adesso sembra essere entrati nel vivo. Secondo quanto riportato da Ansa, pare che Aurelio De Laurentiis sia arrivato pochi minuti fa alla Procura di Roma.

Il patron azzurro sarà interrogato nell’ambito dell’indagine che lo vede accusato di falso in bilancio. Il Napoli, proprio come la Juventus, infatti, avrebbe fatto plusvalenze fittizie attraverso le contropartite inserite nell’affare Osimhen.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa LaPresse, sarebbe stato proprio il patron azzurro a chiedere di essere sentito dalla Procura per fugare ogni dubbi riguardo l’affare Osimhen.

Per questa vicenda, nel gennaio scorso, i pm di piazzale Clodio hanno sollecitato per il patron del Napoli e altri indagati la richiesta di rinvio a giudizio.

Ritornando al 2019, anno dell’arrivo di Victor Osimhen, il Napoli ha speso ben 50 milioni di euro per il giocatore più altre quattro contropartite dal valore totale di 20 milioni. In particolare, il Napoli ha inserito nell’affare Osimhen il terzo portiere Karnezis e tre giovani della Primavera come Luigi Liguori, Claudi Manzi e Ciro Palmieri.

La loro carriera con la maglia del Lille, però, è durata solo qualche giorno. Subito, infatti, sono stati mandati in prestito in squadre di Serie C e Serie D e non hanno mai giocato con la maglia dei francesi.

La loro valutazione, quindi, sembra sproporzionata rispetto a quanto fatto vedere in campo e per questo la Procura vuole far luce.

AGGIORNAMENTO DELLE 14:00

Dopo quanto accaduto poche ore fa, nuovi aggiornamenti ci sono stati forniti dal notiziario pomeridiano del TG1. De Laurentiis avrebbe infatti lasciato la Procura dopo il colloquio accompagnato dai suoi avvocati, senza rilasciare alcuna dichiarazione ai microfoni della stampa presente sul luogo. Ulteriori chiarimenti arriveranno senz’altro nelle prossime ore o giorni, ma la stessa SSC Napoli ha voluto mettere in chiaro le cose attraverso un post sul social network X. Secondo quanto riportato dal club infatti, sarebbe stato lo stesso ADL a chiedere ed ottenere il colloquio odierno con i Pubblici Ministeri.

Home » Notizie Napoli Calcio » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » De Laurentiis in Procura per essere interrogato: la rivelazione ufficiale del Napoli

Impostazioni privacy