Napoli, trasferte maledette: c’è un grosso problema da risolvere

A pochi minuti dal calcio d’inizio di Cagliari-Napoli arriva il dato a sorpresa sugli azzurri. C’entrano le trasferte partenopee: i numeri.

Tornare a vincere ma, soprattutto, tornare a convincere. Questo l’obiettivo del Napoli in arrivo alla Unipol Domus, dove il solo risultato possibile per gli azzurri è il trionfo con annessi 3 punti. Questo, per tentare di rimanere in corsa Champions nonostante l’ormai avviata fuga di Atalanta e Bologna. Restare in lizza per l’Europa è però d’obbligo per la formazione Campione d’Italia, che proprio contro il Cagliari sarà chiamata ad invertire un trend da brividi circa le trasferte. Il dato spaventa infatti i tifosi.

Trasferte horror, il Napoli non vince da 93 giorni

93 giorni, ben più di 3 mesi. Questo il lasso di tempo che separa l’odierno Napoli dall’ultima vittoria azzurra in trasferta. Essa risale quindi a fine novembre, e non è altri che l’1-2 maturato al Gewiss Stadium di Bergamo contro l’Atalanta, nella sfida di debutto di mister Walter Mazzarri. All’epoca furono quindi Kvaratskhelia e l’ex Elmas a portare i 3 punti fra le mani dei partenopei, che fra le altre cose persero per infortunio Olivera, recuperato da poco. Da quella sera, però, il buio totale, con i seguenti che rappresentano quindi i successivi risultati del Napoli in trasferta:

Napoli: il dato horror sulle trasferte
Atalanta-Napoli: l’ultimo successo azzurro in trasferta (ANSA) – SpazioNapoli.it
  • Juventus-Napoli 1-0;
  • Roma-Napoli 2-0;
  • Torino-Napoli 3-0;
  • Lazio-Napoli 0-0;
  • Milan-Napoli 1-0.

5 gare consecutive lontani dal Maradona senza vincere per il Napoli, sebbene sia un altro dato a spaventare più del numero delle gare e dei giorni di distanza dall’ultima vittoria da ospiti. Balza infatti subito all’occhio la totale assenza di gol in trasferta da parte del Napoli, che contro l’Atalanta, oltre a trovare l’ultimo successo, trovò anche le ultime reti in casa degli avversari. Da quel momento, digiuno completo, che pesa e non poco sul rendimento dell’attacco targato Napoli. Numeri che sorprendono rispetto alla parte iniziale della stagione, quando il problema dei partenopei era rappresentato appunto dal Maradona, dove mancava la vittoria al contrario dei match in trasferta.

Cagliari-Napoli, Calzona per invertire il trend

E dunque, i prossimi 4 giorni rappresentano un’occasione imperdibile per il Napoli e per mister Calzona di invertire tale trend negativo. D’innanzi ai partenopei, vi sarà infatti quest’oggi il Cagliari di mister Ranieri, insidioso ma in piena lotta per non retrocedere. Mercoledì 28 febbraio sarà invece il turno di un’altra trasferta abbordabile, ovvero quella di Reggio Emilia, contro un Sassuolo in crisi e vicina all’esonero di Dionisi. Questa è quindi l’occasione giusta per scacciare tali demoni, e per prendere ossigeno in attesa dei prossimi big match contro Juventus, Barcellona, Atalanta e Inter.

Home » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » Napoli, trasferte maledette: c’è un grosso problema da risolvere

Impostazioni privacy