“Deve vendere!”, tifosi arrabbiati: arrivano nuovi proprietari

La famiglia De Laurentiis è ad oggi proprietaria di due club importanti: il Napoli in Serie A ed il Bari in Serie B. I tifosi lanciano un chiaro messaggio al presidente, ossia vendere un club.

Da diverse stagioni ormai, la famiglia De Laurentiis ha prelevato il Bari, visto che versava in condizioni economiche e societarie disastrose. Con l’avvento della nuova proprietà c’è stata la risalita, con la Serie A sfiorata nella scorsa stagione.

La situazione societaria non definita chiaramente sta creando dei malumori nella piazza, con i tifosi e non solo che hanno invitato De Laurentiis a fare una scelta.

Futuro in bilico per il Bari: De Laurentiis chiamato ad una scelta

Il presidente Aurelio De Laurentiis come ben sappiamo è proprietario sia del Napoli che del Bari. Purtroppo la comproprietà di due club nello stesso campionato non è possibile, e quindi prima o poi il presidente sarà costretto a cedere uno dei due club. Se all’inizio a Bari c’era molto entusiasmo per l’approdo dei De Laurentiis, ad oggi c’è un clima di dissidio e scontro tra tifoseria e società.

Bari Cessione
Bari Cessione (LaPresse) Spazionapoli.it 08122023

Il mancato approdo in Serie A ed una stagione fin qui deludente hanno scatenato l’ira dei tifosi, che ormai sono contro De Laurentiis. Su questa vicenda si è espresso l’ex allenatore del Bari e della Nazionale Italiana Gian Piero Ventura, intervistato da La Repubblica: “Con tutto il rispetto nei confronti dei tifosi, io credo che questa situazione fosse da mettere in preventivo sin da quando i De Laurentiis hanno prelevato il Bari. È inevitabile che chi ha da sciogliere il nodo della comproprietà non avrebbe mai potuto acquistare 20 giocatori di proprietà. Sino al 2028 bisognerà convivere con questa spada di Damocle. Posso comprenderli, perché anche io sono un tifoso del Bari e vorrei giocare sempre per vincere i campionati. Fermo restando che non si può ignorare come prima dell’avvento dei De Laurentiis la gestione della società di calcio a Bari sia stata un grande problema”.

L’ex allenatore del club pugliese ha appurato come questa situazione fosse da mettere in conto già nel giorno dell’avvento dei De Laurentiis a Bari. La situazione sicuramente vede il Bari penalizzato, visto che gli investimenti maggiori De Laurentiis li incentra sul Napoli che ormai è ai vertici del calcio italiano. Come annunciato da Ventura, i tifosi del Bari devono convivere con questa situazione almeno fino al 2028. Difatti il 2028 sancirà la fine definitiva della comproprietà di più club, e quindi De Laurentiis sarà costretto a cedere un club. Quindi quasisicuramente nel 2028 arriveranno nuovi proprietari a Bari, che succederanno all’era De Laurentiis, a meno di clamorosi colpi di scena da parte del presidente del Napoli.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » “Deve vendere!”, tifosi arrabbiati: arrivano nuovi proprietari

Impostazioni privacy