Nuovo attacco contro De Laurentiis: adesso la polemica è durissima

Non si placano le polemiche nei confronti di De Laurentiis. La situazione è ora critica: spunta l’inequivocabile striscione.

La famiglia De Laurentiis sarebbe nuovamente finita nell’occhio del ciclone. In particolare, le ultime due giornate sono state alquanto tragiche per gli imprenditori, tra comunicati ed insulti face to face. Il tutto, a causa della disastrosa gestione estiva da parte di Aurelio e Luigi del Bari, sprofondato sempre più in basso in classifica in Serie B. I tifosi, stanchi di limitarsi ai soliti cori da stadio, sono dunque intervenuti in giornata, lanciando più di qualche appello alla famiglia De Laurentiis. La richiesta, ovviamente, è la definitiva cessione del club.

Bari contro De Laurentiis, spunta lo striscione

La situazione in casa Bari è ancora fuori controllo. I tifosi della squadra pugliese hanno infatti riversato tutta la propria furia nei confronti della famiglia De Laurentiis negli ultimi giorni, ed in particolare verso il presidente Luigi. Questo, a causa dello scarso rendimento del club, orfano di top non sostituiti a dovere come Caprile, Folorunsho e Cheddira (tutti ora di proprietà del Napoli). Il particolare, i biancorossi, finalisti nei play-off di Serie B della scorsa annata, sono infatti reduci da un deludente 0-3 subito in casa contro il Venezia, che ha fatto sprofondare il Bari al decimo posto in classifica.

Ritrovatisi a -4 dalla zona play-off, scottati da una sconfitta così pesante contro una storica rivale, i tifosi biancorossi hanno cominciato a mobilitarsi, dapprima scagliandosi proprio verso il presidente Luigi De Laurentiis in tribuna e poi attaccando quest’ultimo con un duro comunicato. “Vogliamo rispetto, Bari non è Napoli“, quanto detto dagli Ultras pugliesi, che hanno poi continuato la propria opera all’esterno dello stadio San Nicola. Sui cancelli dell’impianto sono stati infatti affissi da poco due eloquenti striscioni ad opera della Curva Nord, in cui ancora una volta il presidente è stato messo in discussione.

Porta rispetto a chi paga il biglietto!“, recita dunque il primo telone, con il secondo ancora più diretto. “Orgoglio e appartenenza non hanno scadenza, a differenza della tua presidenza“, il messaggio degli Ultras, chiaro riferimento alla comproprietà della famiglia De Laurentiis di Napoli e Bari e della già nota preferenza nei confronti della squadra azzurra. Dal capoluogo pugliese chiedono dunque rispetto, mentre tale situazione continua a sprofondare nel baratro. Nel comunicato di cui sopra, i tifosi sono addirittura arrivati a tirare in ballo il sindaco di Bari, reo di aver regalato la squadra ai De Laurentiis ed ora chiamato a gran voce a risolvere tale impiccio.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Nuovo attacco contro De Laurentiis: adesso la polemica è durissima

Impostazioni privacy