Pallone d’Oro, rivelazione a sorpresa: notizia su Kvaratskhelia

Messi ha vinto il suo ottavo Pallone d’Oro, ma c’è un ulteriore retroscena sul piazzamento di Kvaratskhelia.

Questa sera è stato consegnato il Pallone d’Oro: il vincitore è stato Lionel Messi. L’argentino ha vinto questo trofeo per l’ottava volta nella sua carriera nella stagione in cui è riuscito finalmente a conquistare il Mondiale con l’Argentina.

A chiudere la top 3, ci sono stati invece Haaland e Mbappé. Questa edizione del Pallone d’Oro aveva però la particolarità di presentare ben tre calciatori che hanno militato nel Napoli nel corso del periodo valido per essere eletti come possibili contendenti del trofeo: si tratta di Victor Osimhen, Khvicha Kvaratskhelia e Kim Min Jae (passato al Bayern Monaco al termine della scorsa stagione).

Kvaratskhelia, retroscena sul Pallone d’Oro

Non c’è però da stupirsi: gli azzurri hanno vinto lo Scudetto (il primo per il club partenopeo dopo 33 anni) e raggiunto i quarti di Champions nella precedente stagione e questo rappresenta il giusto premio per una simile impresa. Le posizioni finali dei calciatori del Napoli sono state così anche piuttosto alte: Kim 22esimo, Kvaratskhelia 17esimo, Osimhen ottavo.

Condò svela il retroscena su Kvaratskhelia
Kvaratskhelia Pallone d’Oro- LAPRESSE- spazionapoli.it

Come ben sappiamo, il Pallone d’Oro è una competizione che accoglie i voti dei giornalisti di tutto il mondo. In Italia, l’incaricato a contribuire col proprio voto è il giornalista, tra gli altri, di Sky Sport Paolo Condò. Ogni anno, tanta è la curiosità per i suoi voti in merito e anche, quest’oggi, durante la consueta diretta della cerimonia proprio su Sky Sport, Condò ha rivelato un po’ quali sono state le sue preferenze. A colpire tutti è stata però la sua scelta sui calciatori azzurri, in particolare su Kvaratskhelia.

Condò ha infatti rivelato che il suo voto per il georgiano è stato davvero generoso e molto più alto del 17esimo posto finale in cui si è classificato, piazzandolo infatti fra i primi cinque. Il giornalista ha svelato anche il motivo, di seguito quanto riportato:

Nella mia top 5 ho inserito Kvaratskhelia. Nel raccontare la storia della stagione non potevo non inserire nomi come Messi, Haaland e Mbappé. Per il resto, una delle migliori storie europee della stagione è quella del Napoli e, dovendo scegliere fra Kvaratskhelia ed Osimhen, ho privilegiato il primo per l’impatto che ha avuto sul calcio europeo da perfetto sconosciuto.

Il giornalista ha rivelato poi anche l’ulteriore nome che componeva la sua cinquina ed è quello di Rodri del Manchester City. Insomma, il georgiano è davvero in ottima compagnia e ciò testimonia come oramai il suo status sia quello non di un talento, ma di una star mondiale.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Pallone d’Oro, rivelazione a sorpresa: notizia su Kvaratskhelia

Impostazioni privacy