Cartellino bianco nel calcio, cos’è e quando viene estratto dall’arbitro

Il cartellino bianco è forse l’ultima delle novità introdotte nel gioco del calcio. Uno sport che si evolve e che è alla ricerca di nuove regole che possano migliorare lo spettacolo del gioco, ma anche attirare sempre più spettatori.

Dal fuorigioco automatico (che farà il suo esordio in Serie A la prossima settimana, ndr), al tempo effettivo e alle rimesse laterali battute con i piedi, passando per le espulsioni a tempo e le sostituzioni illimitate. Sono tante le sperimentazioni al vaglio dei massimi organi del calcio, che da qualche tempo ne hanno introdotta una, anche se poco conosciuta: appunto il cartellino bianco.

Cartellino bianco nel calcio, il significato

L’ultima idea della FIFA è l’introduzione del cartellino bianco, che va ad aggiungersi a quello giallo e rosso. Ma a differenza dei “fratelli” che hanno scopo punitivo, il significato del cartellino bianco è quello di premiare gesti di particolare fair play, ovvero il gioco pulito e leale.

Il primo caso in assoluto in una gara professionistica è avvenuto sabato scorso. Nel corso del match tra Benfica e Sporting Lisbona, sfida valida per il massimo campionato femminile portoghese. Si tratta tra l’altro di un derby molto sentito a Lisbona, dunque non particolarmente propenso a gesti di fair play.

Cartellino Bianco
Cartellino bianco nel calcio

Benfica Sporting Lisbona femminile

L’episodio, che ha scaturito stupore tra il pubblico presente allo stadio Da Luz, è avvenuto al 44′ del primo tempo di BenficaSporting Lisbona, gara del campionato portoghese di calcio femminile. Sul risultato di 3-0 uno degli spettatori ha accusato un malore sugli spalti. Momenti di panico e terrore, con gli staff medici delle due squadre che si sono precipitati in soccorso del malcapitato spettatore.

LEGGI ANCHE:   "Quattro palloni per i milanisti", cori e show da Nennella con Antonio Careca (VIDEO)

Per fortuna tutto è andato per il meglio, con il tifoso che ha ripreso conoscenza poco dopo l’immediato soccorso. Ed è quel punto che la novità ha preso forma. Catarina Camposha, questo il nome della direttrice di gara del match, ha mostrato il cartellino bianco ai due staff medici al loro rientro in campo.

Il pubblico presente allo stadio non ha compreso il significato di tale gesto, visto che l’utilizzo di questo “strumento” è stato del tutto nuovo; ma è subito parso chiaro a tutti che si trattasse di un elogio e non di una sanzione. Tant’è che dagli spettatori è subito partito un applauso generale per l’arbitro e gli staff medici.

DI SEGUI IL VIDEO DELL’EPISODIO:

Cartellino bianco, a cose serve

Il cartellino bianco è stato appunto introdotto nel calcio di recente per fornire agli arbitri uno strumento con cui poter evidenziare gesti di fair play. L’utilizzo non è ancora comune, ma l’obiettivo è sensibilizzare e promuovere i valori etici nello sport e quindi nel calcio. Una pratica a cui dovremo presto abituarci.

Per la cronaca la partita è poi finita con il punteggio di 5-0. Ma BenficaSporting Lisbona femminile è una gara passata già alla storia per il primo utilizzo – in una sfida ufficiale – del cartellino bianco.

Home » News Calcio Napoli » Cartellino bianco nel calcio, cos’è e quando viene estratto dall’arbitro