Ferlaino rivela: “Maradona non andò alla Juventus per un solo motivo”

Nel corso di Linea calcio, trasmissione condotta su Canale8 da Silver Mele,
l’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino ha raccontato il suo Maradona in occasione dell’anniversario della scomparsa.

Di seguito quanto riportato:

“Io eterno presidente di Maradona? Anche Napoli più che Corrado Ferlaino ha dato a Maradona una carta di successo, lui è stato bravissimo ed eccezionale però a Napoli ha trovato proprio il suo terreno. Il carattere di Diego comparava benissimo con il carattere del napoletani ed è anche per questo che il popolo napoletano lo ama tanto.

(Photo by Ivan Romano/Getty Images)

Ferlaino su Maradona: “Un ricordo speciale”

“Oggi ai quartieri spagnoli c’era gioia anche in questi giorni di dolore. Un ricordo speciale di Diego è la partita contro l’Inghilterra, perché ha scartato mezza squadra e fatto il gol più bello che abbia visto in vita mia. Maradona è Maradona non si discute”.

Per noi napoletani è un po’ come San Gennaro anzi, il patrono forse si sarà un po’ ingelosito perché la gente ama Maradona quasi più di San Gennaro (ride). Da San Gennaro a San Paolo, non mi aspettavo che il comune e tutta Napoli accettassero subito il cambio di nome dello stadio”.

Maradona-Juventus: il retroscena

“Agnelli geloso di Diego a Napoli? Agnelli lo avrebbe voluto prendere e la lotta contro la Fiat e gli Agnelli, sarebbe stata molto difficile ma, per fortuna, c’era Boniperti che pensava Maradona non fosse un giocatore da Juventus. Prenderlo dal Barcellona fu una battaglia, molti non volevano che acquistassi un giocatore spendendo così tanti soldi ma ci riuscimmo e fu bellissimo.

Il calcio di punizione di Maradona contro la Juventus? Un gol eccezionale, Maradona già sapeva che avrebbe segnato”

Clemente Grimaldi

Home » News Calcio Napoli » Ferlaino rivela: “Maradona non andò alla Juventus per un solo motivo”