Home » calciomercato napoli » Affare Raspadori: Napoli e Sassuolo “distanti” sui bonus

Affare Raspadori: Napoli e Sassuolo “distanti” sui bonus

Giacomo Raspadori e il Napoli sono sembrati prima molto vicini e poi molto lontani. Ogni giornoo potrebbe essere quello decisivo e definitivo per la riuscita della trattativa o della “rottura” totale tra le parti. La certezza è che Raspadori vuole solo il Napoli e spinge con il suo club attuale per chiudere quanto prima, anche accettando qualche milione in meno.

Il Sassuolo, d’altro canto, avendo già ceduto Scamacca a cifre molto importanti, non ha fretta di chiudere e non ha intenzione di incassare meno di 35 milioni di euro.

Raspadori Napoli
Raspadori Napoli (Getty Images)

Raspadori-Napoli: distanza con il Sassuolo sui bonus

L’ultima offerta presentata dal Napoli è stata molto alta: 29 milioni di base fissa e 5 milioni di bonus. La distanza per la parte fissa è di solo 1 milione ma quella più importante riguarda l’erogazone dei bonus.

LEGGI ANCHE:   Rivelazione su Lobotka: "Gli è successo quando giocavamo insieme all'Ajax"

Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, infatti, la distanza tra i club riguarda proprio i bonus: il Napoli vorrebbe inserire clausole complesse, legate a numeri alti di gol e di assist e agli obiettivi – di quelli importanti – di squadra. Il Sassuolo, invece, vorrebbe il raggiungimento di bonus più semplici, così da incassare quasi certamente i 5 milioni.