Operazione Lozano-Napoli, commissione spropositata ai procuratori: la cifra monstre

Il Mail on Sunday, celebre periodico britannico, ha rivelato recentemente i risultati di un’indagine riguardante le commissioni che i club pagano ai procuratori dei calciatori in seguito ai trasferimenti di questi ultimi da un club all’altro. Secondo il giornale inglese sarebbero finiti sotto la lente d’ingrandimento diverse operazioni di mercato. Tra queste compare anche quella che ha portato Hirving Lozano, attualmente affiliato della scuderia Three Sports Business, di proprietà dell’italo-olandese Mino Raiola, dal PSV Eindhoven al Napoli nell’estate del 2019.

Raiola commissioni Lozano

Il trasferimento di Lozano: qual è il problema

La documentazione ufficiale del bilancio presentata dal Napoli parla chiaro: l’operazione Lozano è costata 35 milioni di euro, con la firma da parte del messicano su un contratto quadriennale. Il contributo di solidarietà stabilito dalla FIFA si aggira attorno ai 2 milioni e centomila euro. Il pagamento, invece, è avvenuto in tranche da 9 milioni e 975mila euro, con l’ultimo pagamento che risale allo scorso agosto.

Il problema, però, sorge nella tabella riepilogativa: nella colonna del compenso agli agenti del trasferimento del ‘Chucky’ compare l’enorme cifra di ben 15 milioni di euro, che equivale addirittura alla metà del compenso totale che spettava a tutti gli altri procuratori.

L’indagine del Mail on Sunday spalanca, quindi, le porte a tanti nodi da dover sciogliere al più presto per evitare un grande caos nel mondo del calcio internazionale.

Roberto Junior Iervolino