Milik è irritato, Repubblica: scalpita per andarsene. Il Napoli fissa il prezzo

milik napoli
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il futuro di Arek Milik sembra essere sempre più lontano da Napoli. Il polacco vuole cambiare aria e non è rimasto contento a sapere che il club cercava un altro attaccante. A raccontare tutti i retroscena l’edizione odierna di Repubblica.

Allergico al ruolo di comprimario, non gli va a genio la prospettiva di sentirsi in discussione. Della situazione sono al corrente da tempo Aurelio De Laurentiis e Rino Gattuso. Il presidente ha provato invano a imbastire una trattativa con l’ex bomber dell’Ajax, inutili le rassicurazioni del tecnico calabrese, che non sono bastate a evitare la rottura.

Milik ha deciso di cambiare aria e dopo la conferma di Mertens scalpita per andarsene. Il centravanti è convinto di aver chiuso la sua avventura nel Napoli e a tal proposito si era impuntato sulla richiesta di un ingaggio da top player (4.5 milioni a stagione), con l’intenzione di scoraggiare De Laurentiis.

La situazione si è fatta subito tesa la scorsa estate, quando il Napoli ha iniziato a corteggiare Icardi. A quel tempo il polacco l’aveva presa molto male. Al club azzurro non è piaciuta la mancanza di riconoscenza da parte del giocatore, atteso e coccolato dopo i gravi infortuni alle ginocchia che gli hanno fatto perdere un paio di stagioni. 

Il Napoli pensa in tutta calma a sostituirlo, si parte da una base di 50 mln.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI