Home » Interviste » Coronavirus, la Figc mette a disposizione Coverciano per l'emergenza. Il Real Madrid concede il Bernabeu

Coronavirus, la Figc mette a disposizione Coverciano per l’emergenza. Il Real Madrid concede il Bernabeu

La Figc ha messo il centro sportivo di Coverciano a disposizione per ospitare i malati di Coronavirus. Gabriele Gravina, numero uno della federazione, ha confermato tutto ciò ai microfoni di Sky Sport:

“Oggi la Federazione mette a disposizione il proprio gioiello di famiglia, abbiamo proposto e ringrazio il sindaco di Firenze Nardella e gli assessori per aver accettato la nostra disponibilità di mettere a disposizione dell’emergenza il nostro centro tecnico di Coverciano.

Due settimane fa abbiamo messo a disposizione una palazzina per i vigili del fuoco, oggi mettiamo a disposizione tutta la nostra foresteria, la grande palestra e l’auditorium, per sistemare dei letti di terapia. Questo è il calcio che vive e mostra il suo vero lato di stare vicino ai tifosi”.

Il calcio non chiede al governo risorse è solo in un momento di riflessione, sta facendo le sue analisi economiche e in tanti stanno strumentalizzando. Abbiamo problemi, anche tanti, ma stiamo cercando di risolverli al nostro interno. Oggi è il momento di abbandonare le polemiche stando vicino a coloro che stanno in prima linea, a cui rivolgo un grande plauso e un abbraccio. Il calcio è uno dei settori che interessa meno al paese ma rappresenta la terza industria del paese”.

Infine, anche in Spagna cuore d’oro. Il Real Madrid ha messo a disposizione della città e per i malati del virus, il suo stadio, ovvero il Santiago Bernabeu.

I commenti sono chiusi.