Balotelli e i cori razzisti: “Non possono essere tollerati, non vanno accettati”

Mario Balotelli, attaccante del Brescia, ha lasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport.

Il centravanti classe ’90 ha parlato anche dei cori razzisti e che secondo lui non vanno tollerati, non vanno accettati. Inoltre, ha confermato che oltre al gesto contro l’Hellas Verona, nella gara contro la Lazio ha chiesto all’arbitro di farli smettere.

Ecco le sue parole:

“Se presi singolarmente quelli che fanno i buu allo stadio sono tutt’altro che razzisti. Però, vedi, quei cori fanno male. Mi facevano male a sedici anni, a venticinque, mi fanno male ancora oggi che ne ho quasi trenta e mi faranno male a sessanta.

A Verona ho avuto quella reazione, ma nella partita con la Lazio al terzo episodio mi sono rivolto all’arbitro e gli ho chiesto di farli smettere. Questa forma di inciviltà, che si può spacciare anche per sfottò, non può essere tollerata, non va accettata”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI

Home » News Calcio Napoli » Balotelli e i cori razzisti: "Non possono essere tollerati, non vanno accettati"