shinystat spazio napoli calcio news Martusciello in conferenza "Conil Napoli sarà duello fino alla fine"

Martusciello in conferenza: “Con il Napoli sarà un bel duello fino alla fine. Higuain? Voi lo conoscete bene, è straordinario”


Giovanni Martusciello, vice di Maurizio Sarri, al termine della gara tra Juventus e Napoli è intervenuto nella consueta conferenza stampa. Ecco le sue parole, raccolte dalla nostra redazione.

“Higuain avete avuto modo di apprezzarlo a Napoli è un giocatore straordinario perché abbina qualità tecnica e fisica importante. Ora è in salute e quindi la scelta ricade su di lui ma siccome si hanno tanti giocatori di pari livello un domani si potrà puntare su qualche altro giocatore. In questo momento ce lo godiamo e speriamo continui così”.

Matuidi? Di mercato non compete a me parlarne, ha una grande capacità di essere molto generoso e questa generosità la mette a servizio della squadra. Noi siamo contenti delle sue prestazioni, sarebbe un fulmine a ciel sereno se andasse via. Ho una simpatia particolare nei suoi confronti perché mi ricorda quando giocavo io”.

Dybala? Può fare anche lui il lavoro di Higuain, hanno una grandissima qualità nel primo controllo, basta curare la fase di non possesso. Higuain ha fatto un lavoro prezioso insieme anche a Cristiano nella fase di non possesso”.

“Gli ultimi anni del Napoli dimostrano che squadra sia, è vero che altre squadre si sono rinforzate ma il Napoli ha una conoscenza profonda di determinati giocatori e sono convinto che alla lunga questo paghi, sicuramente sarà un bel duello.

“Per la sosta andranno via in molti ma si lavorerà con serenità con quelli che rimarranno e per la Fiorentina si penserà a lavorare su quello che non è andato oggi”.

“Il nostro modo di giocare ci porta via molte energie e come è successo a Parma le energie non ci sono più e oggi è subentrato anche un leggero appagamento dei tre gol e nel calcio appena abbassi il livello vieni castigato come oggi. Per un’ora si è visto il livello della squadra”.

“Chiellini lo conosco da un mese e l’ho sempre odiato perché è un rompiscatole forte. Conoscendolo ho avuto modo di conoscere un ragazzo straordinario dopo infortunio era lui che dava il coraggio a noi. Anche il gesto fatto stasera con Koulibaly lo conferma. Lui è il giocatore simbolo della Juve, De Ligt arriverà ad essere come Giorgio in futuro”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli, CLICCA QUI