shinystat spazio napoli calcio news Ultras-De Laurentiis, la Digos sequestra gli striscioni: identificati gli autori. Alto livello d'allerta

Ultras-De Laurentiis, la Digos sequestra gli striscioni: identificati gli autori. Alto livello d’allerta


La Digos sequestra gli striscioni contro De Laurentiis e apre le indagini.

Dopo l’uscita dall’Europa League e le recenti prestazioni della squadra, non si respira un buon clima a Napoli. Prima della gara contro il Frosinone, erano comparsi degli striscioni di contestazione indirizzati a De Laurentiis, esposti in varie zone della città, tra cui Piazza Plebiscito. La DIGOS, intervenuta a far chiarezza, ha aperto un’indagine dopo averli sequestrati. L’edizione odierna de Il Mattino fa il punto della situazione.

Striscioni contro De Laurentiis, la Digos indaga

Gli striscioni sono stati un’aperta dichiarazione di guerra ad Aurelio De Laurentiis e a tutta la dirigenza del Napoli. La Digos ha provveduto a sequestrarli e ora sta indagando sulla vicenda. Gli investigatori sono a buon punto nell’identificazione dei colpevoli, ma per loro non c’è nessun rischio reato. Tuttavia, suscita perplessità il fatto che qualcuno abbia potuto srotolare uno striscione di 100 metri indisturbato a piazza del Plebiscito, a pochi passi dalla Procura.

Striscioni contro De Laurentiis, autori appartenenti alla Curva B

Quel che è stato accertato, è che l’iniziativa è stata intrapresa da uno dei gruppi ultras della Curva B. Le indagini non intraprenderanno una strada punitiva per gli autori del reato, ma preventiva per ciò che potrebbe accadere in futuro. La contestazione è ormai aperta e le autorità sono all’erta per scongiurare nuove tensioni.

LO STRISCIONE A PIAZZA PLEBISCITO:

striscione tifosi napoli ancelotti

Per conoscere altre notizie della giornata CLICCA QUI