shinystat spazio napoli calcio news Ancelotti in conferenza: "La squadra sta sudando la maglia. Non arriveranno calciatori da 10 mln"

Ancelotti in conferenza: “La squadra sta sudando la maglia. Non arriveranno calciatori da 10 mln”


La conferenza stampa di Carlo Ancelotti al termine di Frosinone-Napoli.

Al termine della sfida fra Napoli e Frosinone, il tecnico degli azzurri Carlo Ancelotti si è concesso nella consueta conferenza stampa post-partita. Ecco le sue parole:

Gaetano merita di avere spazio in prima squadra. Di qui alla fine del campionato potrà avere le sue chances. Ha svolto un’ottima stagione con la Primavera.

Centrocampo inedito? Callejon ha giocato più nel mezzo, vista anche la presenza di un terzino che spinge come Malcuit. Zielinski non soffre la pressione perchè è molto abile con la palla e ha un’ottima visione di gioco: può dire la sua in quel ruolo.

Proteste dei tifosi? Onestamente non ho visto cosa è successo, ma ho sentito i calciatori delusi al rientro negli spogliatoi. Non sono d’accordo perchè non ci si può lamentare con questi ragazzi, soprattutto nell’impegno. Per me è una sorpresa tutto ciò. L’obiettivo per il quale si lavora è il rendere felici i tifosi: se ci si lamenta di questo, allora cercheremo di fare di più. Il progetto del Napoli va avanti da anni, cercando di migliorare stagione dopo stagione. Se ci si aspetta calciatori da 10 milioni, questi non arriveranno, ma potremo vedere ottimi calciatori come quelli acquistati quest’anno.

Sarà la mia campagna acquisti? Ho molto rispetto per chi lavora in società, in primis il presidente. Le cose si fanno bene quando si fanno insieme. Non mi sento di dire che sarà la mia campagna acquisti: sarà la campagna acquisti di chi ama il Napoli.

Fabian Ruiz in calo? In questo momento non è ai livelli di novembre. Ha iniziato benissimo, ha ottenuto la convocazione in Nazionale ed è stato colpito da una forte febbre. Da quel momento non si è ripreso al 100%. In quel ruolo non stiamo cercando un regista classico, abbiamo calciatori che possono farlo con caratteristiche diverse.

Su Younes? Credo che Amin sia stato il migliore: è formidabile nell’1vs1. Tuttavia deve trovare continuità. Ha già mostrato quali sono le sue qualità, può essere un calciatore ancora più importante.

Mertens che raggiunge Maradona? È il premio meritato per un calciatore molto altruista, positivo. Quello che più mi piace di Dries è il suo modo di porsi dentro e fuori dal campo.”

Per restare aggiornati sul mondo del Calcio Napoli CLICCA QUI.