shinystat spazio napoli calcio news Sportitalia - Il punto sulla trattativa per Leno, in alternativa Rui Patricio

Sportitalia – Il punto sulla trattativa per Leno, in alternativa Rui Patricio

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Tramite il proprio portale, il giornalista di Sportitalia Alfredo Pedullà ha fatto il punto sulla situazione attuale delle trattative che interessano il futuro della porta azzurra.

“Nella lista del Napoli il nome di Leno è sempre stato il primo della lista per raccogliere l’eredità di Reina. Giovane età e non solo, il Napoli lo sta seguendo dalla scorsa estate con attenzione. Cos’ha dato fastidio a Uli Ferber, l’agente del portiere in forza al Bayer Leverkusen? La storia dei diritti di immagini in primis, ma anche la proposta che era stata fatta dal club azzurro. Questa proposta: due contratti diversi, a condizioni economiche evidentemente differenti, in caso di qualificazione in Champions oppure no. Ci spieghiamo: se il Napoli mantenesse un posto in Champions alla fine del prossimo campionato, Leno avrebbe un contratto più sostanzioso rispetto a quello che avrebbe in caso di malaugurato arrivo dopo le prime quattro e quindi con parcheggio in Europa League. Una situazione che ha indispettito l’entourage di Leno, al punto che nella serata di ieri c’è stata una telefonata chiarificatrice con De Laurentiis. Ora bisogna risolvere tutto il resto, nel frattempo il Napoli ha raggiunto una base di intesa con Rui Patricio pur non avendola ancora ottenuta con lo Sporting Lisbona. Il club partenopeo è convinto di poter pagare Leno 22 milioni più eventuali bonus, mentre per ora lo Sporting non accetta i 15 più bonus per Rui Patricio. Si lavora su due piste, nessuna è in dirittura e nessuna è tramontata dopo il chiarimento di ieri sera. Il Napoli vorrebbe Leno e spera di accontentarlo sul contratto, ma c’è concorrenza (Arsenal compreso), nel frattempo tiene in stand-by Rui Patricio e non affronta – almeno per ora – il discorso con lo Sporting. E’ chiaro che presto si arriverà a una soluzione”.

Preferenze privacy