shinystat spazio napoli calcio news Intervista Di Francesco: "Mi ispiro anche a Sarri, amo gli allenatori con quella filosofia. Scudetto? C'è il Napoli davanti"

Intervista Di Francesco: “Mi ispiro anche a Sarri, amo gli allenatori con quella filosofia. Scudetto? C’è il Napoli davanti”


INTERVISTA DI FRANCESCO / L’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco, autore di un grande inizio di stagione con i giallorossi, che forse in pochi si aspettavano dopo la rifondazione, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport, in cui ha menzionato anche il Napoli e Sarri.

Eccone un estratto: “Scudetto? Ci stiamo attrezzando, conoscendo le nostre rivali. C’è il Napoli davanti che gioca un gran bel calcio. Ma io sono convinto che resti la Juve la squadra da battere: la novità di questo campionato magari è che ci siamo tutti avvicinati di più a loro“.

I modelli di Di Francesco: “Mi colpiscono Guardiola, Sarri. In generale amo gli allenatori che trasmettono il loro pensiero senza specchiarsi negli avversari. Ma mi piace anche imparare da me stesso, perché l’intuito è decisivo nelle scelte di un allenatore. Tra gli allenatori che ho avuto ho imparato molto da Capello per quanto riguarda la gestione del gruppo e da Zeman per la fase offensiva e per la cultura del lavoro: adesso tutti diciamo che la ripetitività degli esercizi in allenamento migliora i calciatori, ma Zeman lo diceva trent’anni fa. E la sua fase offensiva, in quella fase storica del calcio, non la faceva nessuno“.

Roma-Atletico e Roma-Napoli come momenti di svolta: “Con l’Atletico non stavamo bene fisicamente ma abbiamo resistito, prendendo fiducia. Con il Napoli abbiamo perso perché abbiamo difeso troppo bassi. Io da mesi cercavo di spiegare il contrario e con quell’esempio, la squadra ha capito che doveva osare. Difendere avanzando, non arretrando“.