Nizza, console italiano: “Sono tifoso del Napoli. Stasera, per questioni di sicurezza, i tifosi partenopei non devono portare bandiere azzurre”

Il console italiano a Nizza, Raffaele De Benedictis, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc, durante si Gonfia la Rete, programma radiofonico di Raffaele Auriemma. Queste le parole del console: 

Sono un grande tifoso del Napoli, ma questa sera non sarò allo stadio, i biglietti erano già finiti. Nei pressi dell’Allianz Riviera ci sarà un cordone di polizia per evitare scontri tra le tifoserie e ci sarà un importante piano di sicurezza alla luce del recente attentato a Barcellona“.

“Questa notte alcuni nizzardi hanno lanciato petardi contro l’hotel dove alloggiano gli azzurri, sono un po’ preoccupato, i tifosi del Nizza faticano a contenersi, spero vada tutto bene. L’importante è che i tifosi napoletani non indossino i colori azzurri o portino bandiere del Napoli, è brutto da dire, ma è per questioni di sicurezza. Non sono a conoscenza del divieto per i tifosi partenopei di circolare davanti allo stadio e non mi risulta che non ci siano taxi”.