shinystat spazio napoli calcio news Gabbiadini: "A Napoli non potevo continuare così, mi sentivo triste"

Gabbiadini: “A Napoli non potevo continuare così, mi sentivo triste”


Non potevo più continuare così“. Sarà stata questa la parte delle dichiarazioni rilasciate a Sky Sport da Manolo Gabbiadini, ex attaccante del Napoli, che più avrà colpito i tifosi azzurri. Con la maglia partenopea doveva fare la differenza, ma la scintilla non è mai divampata in una vera e propria fiamma.

Dopo il messaggio di addio in cui salutava tutti meno che Sarri, Gabbiadini è tornato a parlare di Napoli: “Non potevo più continuare così”, appunto, e poi ha spiegato: “Al termine delle partite mi sentivo triste, non mi sentivo coinvolto. Quando sono andato via ho detto: ‘Devo cambiare’.  Dovevo dimostrare a me stesso che ero ancora capace di giocare a calcio“.Gabbiadini

Che è ancora capace di giocare a pallone Gabbiadini lo ha dimostrato e come, e non solo a se stesso, ma soprattutto alla sua nuova squadra, il Southampton, con la cui maglia ha siglato ben 6 reti in 4 partite, tra coppa e campionato. Non se l’aspettava l’ex attaccante azzurro: “Ho cambiato completamente calcio, perché qui è tutto diverso dalla città ai compagni. Non immaginavo un avvio del genere“.

E, poi, per finire, i ringraziamenti del caso: “Devo ringraziare i miei compagni, l’allenatore, sono straordinari. Si sono messi tutti a disposizione. L’importante è dare tutto, così rendi i tifosi felici”. Questa volta tra i “grazie” non ha dimenticato quello per il suo tecnico…

Preferenze privacy