Lippi: “Sarri e Montella due allenatori propositivi! Scudetto? Il Napoli deve crederci! E poi può mettere in difficoltà il Real”

Marcello Lippi, ex allenatore di Napoli, Juventus e Inter, ha rilasciato una lunga intervista ai colleghi de Il Mattino soffermandosi su vari aspetti. Queste le parti più interessanti:

“Napoli e Milan sono due squadre organizzate, Sarri e Montella due allenatori propositivi che amano il calcio spettacolare. Ecco perché mi aspetto una bella partita. Corsa scudetto? La Juventus dà sempre la sensazione di essere avanti rispetto agli altri. Soprattutto perché quando non brilla, spesso, vince”.

“Poi la Juventus ha superato il turno in Champions League, quindi sta ottenendo ottimi risultati. Eppure chi sta dietro, rispetto agli altri anni, dà la sensazione di poterci credere. Il Napoli? Ha superato un momento molto difficile e ora viaggia. Senza dimenticare che Sarri ha, prima, perso Higuain e, poi, anche Milik. Ha dovuto cambiare, e non tutto arriva subito”.

“Sfida con il Real Madrid? Sarà una bellissima partita. Il Real ha le armi per mettere in difficoltà il Napoli, ma anche gli azzurri ne hanno per impensierire i blancos. Il Napoli deve crederci. Maradona a Napoli? Questa città ha sempre vissuto Diego in modo straordinario, e lui non potrà fare altro che portare nuove energie. Difesa del Napoli? È cresciuto tanto, anche Koulibaly all’inizio non sembrava sicuro e ora invece è uno dei migliori difensori”.