Una domenica speciale per Pino la Mascotte, contro l’Empoli goleada e l’incontro con i campioni azzurri

Una domenica davvero speciale per il Napoli e Pino la Mascotte, l’asinello a grandezza naturale che da tempo ormai segue le sorti di Higuain e compagni al “San Paolo”, portando una ventata di allegria e tantissima fortuna. Ogni volta che Pino è allo stadio infatti, gli azzurri vincono sempre, per una scaramanzia he si rinnova ormai da mesi. Ma non solo: porta con sé spensieratezza e passione tra grandi e piccini, in un’atmosfera davvero splendida che riconcilia con i veri e bellissimi valori del calcio.

Ancor più in questo momento importantissimo per la stagione del Napoli capolista, era fondamentale presenziare alla gara di domenica scorsa contro l’Empoli. Pino c’era, anche perché ha ricevuto un invito davvero speciale da parte di Francesca Festa ed Edoardo De Laurentiis. Una prova del nove insomma, che ha superato a pieni voti: un 5-1 senza appello per la truppa di Sarri che ha sugellato al meglio un altro turno di campionato, rispondendo a gran voce all’inseguitrice Juventus. Tra il primo ed il secondo tempo tante foto, anche con i vip: tra loro anche i comici di Made in Sud, con Ross particolarmente entusiasta della Mascotte azzurra.

Ma non solo: al termine del match, Pino ha avuto modo di stringere la mano proprio al presidente Aurelio De Laurentiis: “Un’emozione fortissima, siamo stati un po’ di tempo a chiacchierare ed è davvero una persona gentilissima, così come Edoardo e Francesca, semplici e disponibili” ci rivela. Dopo, gli auguri ad un piccolo tifoso che festeggiava il compleanno e la possibilità di incontrare gli azzurri. “Ho salutato tutti i protagonisti partenopei. Mertens, Ghoulam, Reina, Hamsik fino ad Higuain che ha scherzato con me come se fossimo amici da sempre. E’ davvero una squadra unita, fatta di sorrisi e semplicità”. Ad maiora, Pino!

RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti sono chiusi.