L’ex azzurra Pirone: “Vado sulla luna e pianto la bandiera del Napoli”

Valeria Pirone, calciatrice professionista, si è raccontata ai microfoni del Corriere dello Sport. Ha fatto le fortune del Napoli per tanti anni, ma da due stagioni ha cambiato la casacca azzurra per vestire quella di Roma e Verona: e così il legame con la città partenopea è diventato sempre più indissolubile e l’attaccante di Torre del Greco è convinta che presto tornerà alle pendici del Vesuvio.

Tra i vari argomenti trattati si è parlato anche del momento della squadra di Sarri: “Tifo Napoli, solo Napoli in tutti i sensi. Sta giocando bene, merita la posizione che ha. Scudetto? Si può dire, adesso si può dire tutto. Mi piace molto andare allo stadio. Sempre in curva, ma non sono mai stata una ultras, è una vita di sacrifici. Io li rispetto. Non mi piace il calcio moderno, preferivo quando si giocava tutti alle tre e solo la domenica, quando si potevano portare gli striscioni e accendere le torce e i fumogeni. Cosa voglio fare da grande? Spero di andare sulla luna per mettere la bandiera del Napoli”.

I commenti sono chiusi.