shinystat spazio napoli calcio news TABELLA - Il dato degli abbonati è allarmante. Stadio da 40 mila posti, ha ragione De Laurentiis?

TABELLA – Il dato degli abbonati è allarmante. Stadio da 40 mila posti, ha ragione De Laurentiis?


Schermata 2015-08-13 alle 10.39.21

Una tabella molto interessante quella pubblicata oggi dalla Gazzetta dello Sport. Riguarda i dati, ovviamente parziali, relativi alle campagne abbonamenti delle 20 squadre di Serie A.

SFIDA AL VERTICE – Come per lo scudetto sul campo, anche sugli spalti la partita si gioca tra Juventus e Roma. Il club bianconero ha venduto finora 28 mila tessere, con una proiezione finale da tutto esaurito allo Stadium; quello giallorosso, con 22 mila abbonamenti già sottoscritti, viaggia comunque su un buon livello di fidelizzazione. Sampdoria, Fiorentina e Genoa seguono le due di testa, poi il Verona e via via le altre. Il Napoli? Non lo troverete nelle posizioni di testa, e nemmeno al centro. Anzi.

TIFO SCOMPARSO A NAPOLI? – Per andare a sbirciare il dato azzurro, bisogna scendere al penultimo posto. Avete capito bene. Al momento, solo il Carpi ha un numero di abbonati inferiore a quello del Napoli. Che, ad oggi, deve registrare la miseria di 3 mila tessere vendute. Un dato che fa riflettere, e non poco, e che tira in ballo anche certe critiche rivolte all’idea di De Laurentiis, che vuole ridurre la capacità del San Paolo a 40 mila spettatori. Certo, bisogna considerare che fino ad ora hanno potuto sottoscrivere l’abbonamento solo quelli che l’avevano già fatto l’anno scorso; e con la convenzione ormai terminata tra il Napoli e Poste Italiane, il club non ha ancora comunicato come sottoscrivere le nuove tessere del tifoso, per chi ancora non ne fosse provvisto. Insomma, delle attenuanti ci sono, ma generiche e non specifiche, che non possono giustificare a fondo il problema. Così come il costo dell’abbonamento: il Napoli consente anche una comoda rateizzazione dell’intero prezzo. E allora forse la parola migliore da usare in questo caso è una sola: disaffezione. E’ un trend negativo che il club si porta dietro ormai da anni. Ed è giusto dirlo francamente: il San Paolo si riempie solo per i match di cartello, facendo registrare di anno in anno una media molto bassa rispetto alle potenzialità della piazza.

HA RAGIONE DE LAURENTIIS – Ma se sono lontani e irripetibili i tempi dei 70 mila abbonati, è altrettanto incredibile che una squadra del genere, ormai stabilmente nelle posizioni di vertice in Serie A, registri così pochi tifosi fidelizzati. Le tv certo, la crisi economica, le difficoltà burocratiche, uno stadio fatisente. Anni fa però, si sarebbe superato ogni ostacolo pur di vedere gli azzurri giocare dal vivo. E allora vuoi vedere che De Laurentiis ha ragione? Stadio bomboniera, 40 mila posti sempre occupati e un sostegno assicurato alla squadra ogni domenica. Come dargli torto?

Vincenzo Balzano

Twitter: @VinBalzano