Home » Copertina Calcio Napoli » RILEGGI IL LIVE – Mertens: “Non è un momento complesso per me, teniamo tantissimo anche all’Europa”. Benitez: “Concentrazione massima per domani, la squadra può ancora crescere”

RILEGGI IL LIVE – Mertens: “Non è un momento complesso per me, teniamo tantissimo anche all’Europa”. Benitez: “Concentrazione massima per domani, la squadra può ancora crescere”

ore 13.05 La conferenza stampa di presentazione del match d’Europa è terminata, come sempre tantissimi spunti da parte di Benitez e Mertens. Ora parola al campo ed alla gara di domani sera contro il Trabzonspor.

I PUNTI DI FORZA. “Il Napoli ha un grande vantaggio rispetto le altre squadre, ha un gruppo unito e compatto che può fare la differenza. E’ tutto nelle nostre mani ed abbiamo le carte in regola per fare ancora benissimo in tutte le competizioni”.

LA FORMAZIONE. “Vi aspettate che vi sveli la formazione? Mi piace una gara così, più morbida, che mi permette di cambiare 5-6 giocatori. Il turn over non mi spaventa. So che se tutto andrà bene sarà merito dei giocatori, se dovesse andare male come sempre colpa mia”.

DUVAN ZAPATA. “Lo vedemmo in amichevole contro l’Atletico Madrid e ci impressionò ma il dato entusiasmante è la sua crescita constante, il suo grande lavoro con pecchia e tutto lo staff tecnico. E’ un giocatore che impara dai compagni ed ha assunto un valore particolare. Il merito è suo, dello scouting e di chi ha visto qualcosa in lui decidendo che sarebbe stato un giocatore importante per noi”.

IL TRABZONSPOR. “Domani dobbiamo gestire un vantaggio importante che mi darà modo di fare scelte particolari. Ma non per questo saremo rilassati, chiunque scenderà in campo lo farà al meglio per passare il turno. Poi solo dopo, penseremo ai sorteggio, al ranking ed al futuro. Non dobbiamo avere fretta o ansia di segnare acora: giocare bene come sempre, dall’inizio alla fine, l’unico imperativo. In Turchia l’ambiente era davvero caldissimo, nonostante le tante reti subite i tifosi hanno sempre trascinato la squadra fino alla fine. Non sottovalutiamo nessun impegno, loro sono feriti e domani daranno il massimo“.

I PORTIERI. “La situazione tra Andujar e Rafael non è cambiata: li stimiamo entrambi ed hanno il 50% di possibilità di scendere in campo domani, sceglieremo come sempre all’ultimo momento in base al loro stato di forma”.

DIVIETO DI TRASFERTA AI TIFOSI. “E’ una situazione spinosa quella dei tifosi in Italia, tante trasferte vietate come quella dei supporter azzurri in Coppa Italia contro la Lazio e c’è sicuramente qualcosa da migliorare”

IL TURN OVER. “Abbiamo tante gare da gestire e tutta la rosa è in forma: c’è Duvan che scalpita, Gonzalo in ottima forma così come tanti giocatori competitivi. Farò le mie scelte, chi non giocherà domani lo farà domenica. Devo gestire sempre al meglio ben 25 giocatori, motivarli, caricarli. Vincere è l’unica ricetta per acquistare fiducia e continuare la nostra crescita e la scalata al successo e ci stiamo riuscendo al meglio”.

Ora parla Rafa Benitez: “Non siamo assolutamente appagati, continuiamo con il nostro diktat gara dopo gara. Pensiamo al match di domani, poi al Torino. Ultimamente è questa la nostra forza, attenzione e concentrazione massima in tutto. La rosa è competitiva ma ha ancora tanti margini di crescita tra infortuni, competizione tra loro e stato di forma. Tutti vogliono giocare, essere protagonisti, vincere e fare bene. Il polpaccio? Sta meglio ma non giocherò: spazio ancora a Pecchia, confermatissimo anche per il prossimo anno (ride ndr)”.

L’EUROPA LEAGUE. “E’ una competizione che ci affascina tantissimo, ci sono tante belle squadre da affrontare e vogliamo dare il massimo anche domani. Non ci sentiamo appagati, anzi”.

I RIGORI. “Solo chi non li tira non sbaglia. Quando li fallisco poi, vinciamo sempre ed è questa la cosa più importante”.

LEGGI ANCHE:   Contatti con l'agente del difensore: può sostituire Koulibaly, dalla Serie A!

VOTI BASSI IN PAGELLA. “La pagella dei giornali non è importante, non la guardiamo. Mi guardo allo specchio e sto bene con me stesso, il resto non conta”.

IL FUTURO. “Il  mio obiettivo è fare bene con il Napoli e vincere ancora tanto in maglia azzurra. Mi piacerebbe giocare di più, è indubbio ma il mio futuro qui è ancora lungo. Il mio bilancio qui al Napoli è positivo ma credo che posso fare ancora di più in particolar modo in termini di gol. Ho fatto 14 gol fino ad ora, c’è chi non ci credeva a Dimaro. Voglio fare ancora di più e punto a vincere tanto con il Napoli, pensando a segnare già nella prossima partita”.

IL SECONDO POSTO. “Ci crediamo tantissimo ma pensiamo gara dopo gara. Vogliamo restare in corsa per tutti gli obiettivi, da domani ripenseremo al campionato”.

LA CONTINUITA’. “Vorrei sempre giocare, è ovvio. Rispetto però le scelte del mister, quando scendo in campo do sempre il massimo. Lunedì abbiamo vinto, questo è l’importante. Spero di poter giocaare domani e di fare una grande partita. Se sono più decisivo a gara in corso? Come tutti voglio giocare titolare, poi mi adatto alle decisioni del mister”.

ore 12.35 Inizia Mertens: “Sto giocando bene, ho fatto gol contro l’Udinese, ho fatto una buona partita anche a Trebisonda sbagliando solo il rigore ed un’occasione. Guardandomi allo specchio sono soddisfatto, non credo sia un momento in salita. Nei 6′ contro il Sassuolo ho sbagliato solo l’intervento che mi ha causato il rosso, però ero entrato in partita. Io e la squadra stiamo facendo tanto, vogliamo fare e possiamo fare ancora di più”.

Benvenuti tifosi azzurri! SpazioNapoli seguirà come sempre per voi live la conferenza stampa di presentazione del match di Europa League in programma domani sera al “San Paolo” tra Napoli e Trabzonspor. Parleranno tra pochissimi minuti da Castel Volturno il tecnico azzurro Rafa Benitez e Dries Mertens.