shinystat spazio napoli calcio news La fidanzata di Ciro: "Sabato sarò in curva B al posto del mio ragazzo. Ma il suo sacrificio resterà vano"

La fidanzata di Ciro: “Sabato sarò in curva B al posto del mio ragazzo. Ma il suo sacrificio resterà vano”


Si sente “vuota”, per sua stessa ammissione, da quando Ciro non c’è più. Ma Simona Rainone, la fidanzata del povero ragazzo ammazzato a Roma da una mano violenta e ancora impunita, ha trovato almeno un modo per onorare la memoria di Ciro: “Da quando non c’è più, vado allo stadio in tutte le occasioni in cui gioca il Napoli. Prima non lo facevo – ha detto all’edizione odierna di Cronache di Napoli – adesso sì. Andare allo stadio mi dà la possibilità di sentire Ciro ancora accanto a me. Sabato sarò al posto del mio fidanzato. Insieme agli amici andrò ad assistere al match contro la Roma in Curva B. Il mio fidanzato vedrà la partita attraverso i miei occhi”

“Purtroppo credo che alla fine il sacrificio di Ciro risulterà vano. Sento la vicinanza di tante persone e anche del Calcio Napoli, però credo in futuro non cambi nulla. Il mio fidanzato non è l’unica persona uccisa in occasione di una partita di calcio. Trentacinque anni fa a Roma moriva Paparelli, tifoso laziale. Sono venuta a conoscenza che nella Capitale sono state scritte frasi oltraggiose(poi cancellate, ndr) nei confronti del supporter biancoceleste. Eppure è passato tanto tempo. Credo che sabato tutto filerà liscio, ma solo perché la gara è stata vietata ai tifosi della Roma”