shinystat spazio napoli calcio news Il Napoli registra un calo di entusiasmo nei tifosi ma dovrà essere il "San Paolo" a fare la differenza

Il Napoli registra un calo di entusiasmo nei tifosi ma dovrà essere il “San Paolo” a fare la differenza


La delusione per l’eliminazione in Champions per mano dell’Athletic Bilbao è ancora palpabile in tutto l’ambiente napoletano e coloro che ne stanno ancora soffrendo sono i tifosi del Napoli, particolarmente delusi per l’atteggiamento arrendevole e poco incisivo palesato dagli azzurri in particolar modo nel match di ritorno al “San Mamés“. In campionato la musica è cambiata: tre punti conquistati al fotofinish contro il Genoa ed una sosta che ha rotto nuovamente gli equilibri, interrompendo un ritmo finalmente positivo e che faceva ben sperare per il futuro. Ora è arrivato il tempo delle conferme: domenica a Fuorigrotta contro il Chievo Verona non si può sbagliare e ben lo sanno Benitez ed il suo staff che in settimana lavoreranno per mandare in campo il migliore undici.

Nonostante una nuova ventata di ottimismo rispetto alle giornate legate alla débâcle spagnola, tra i supporter partenopei regna ancora scetticismo e diffidenza per gli obiettivi stagionali, registrando ancora un grosso gap con club quali Juventus, Roma e Milan su tutti a causa di un mercato troppo carente. Proprio per questa ragione, in molti hanno deciso di non sottoscrivere il consueto abbonamento, facendo registrare fino ad ora soltanto 6000 o poco più tessere vendute. Ma mai come in questo momento, il “San Paolo” dovrà fare la differenza: da domenica in poi, saranno ben tre le gare a Fuorigrotta dell’undici partenopeo fino alla fine di settembre, molto importanti per il prosieguo della stagione. Chievo Verona e Palermo per una scossa positiva alla classifica di A insieme all’esordio di Europa League giovedì prossimo contro lo Sparta Praga. Tre match imperdibili, nei quali gli azzurri dovranno dare il massimo per ottenere l’intera posta in palio. Serve il pubblico delle grandi occasioni, serve quell’affetto che rende possibile ogni impresa sportiva. Tutti uniti, come spesso ripetono i protagonisti azzurri, per vincere e schiarirsi le idee per un futuro che può essere ancora molto soddisfacente.

RIPRODUZIONE RISERVATA