shinystat spazio napoli calcio news L'AVVERSARIA - Estadio de San Mamés, scopriamo il campo dell'Athletic Bilbao

L’AVVERSARIA – Estadio de San Mamés, scopriamo il campo dell’Athletic Bilbao


Sarà l’Athletic Bilbao la squadra che il Napoli affronterà nei play off di Champions League. Gli azzurri dovranno giocare contro il club spagnolo in casa il 19 agosto e in trasferta il 27 dello stesso mese. Scopriamo insieme lo stadio dei nostri avversari.

SAN MAMÈS –  È il campo da gioco in cui disputa in casa le partite il Bilbao. Detto anche San Mamés Barria, ovvero Nuovo Stadio Mamés, perchè è stato ricostruito nel 2013.

IL VECCHIO IMPIANTO – Aveva una capienza di 40.000 posti e ha ospitato il team basco per ben cento anni, dal 1913 al 2013. Denominato La Catedral (La Cattedrale), sorse al posto di una chiesa dedicata a San Mamés. Il primo a segnare in questo campo fu Rafael Moreno Aranzadi, conosciuto da tutti come Pichichi, punto di forza dell’Athletic e della nazionale spagnola. Quel Pichichi dell’omonimo trofeo – istituito in suo onore – dato ogni anno al miglior cannoniere della Liga.  

Il San Mamés, poi, ospitò la gara di ritorno della finale di Coppa Uefa ’76-’77  tra Bilbao e Juventus, vinta invano dai padroni di casa per 2-1. La competizione infatti fu vinta dai bianconeri a causa del risultato dell’andata.

L’ultima partita giocata è stata quella del 26 maggio 2013 tra Athletic e Levante, vinta dagli ospiti per uno a zero. Qualche giorno dopo il San Mamés è stato demolito.

IL NUOVO IMPIANTO – Centocinque metri per sessantotto, sorge a fianco dell’ex stadio dei biancorossi. I lavori sono iniziati tra le fine del 2009 e l’inizio del 2010, per terminare tre anni dopo. L’Athletic Bilbao dal campionato 2013-14 gioca le sue partite in casa nel San Mamés Barria, seppur con una curva incompleta durante l’intera stagione. L’inaugurazione è avvenuta il 15 luglio 2013 e il primo match – tra la squadra di Valverde e il Celta Vigo – il 16 settembre 2013.  A livello europeo, risulta essere uno stadio a 5 stelle UEFA e, una volta completato, avrà una capienza di 53.332 posti. Il costo per i lavori si aggira intorno ai 240 milioni di euro.

Andrea Gagliotti

Riproduzione riservata