shinystat spazio napoli calcio news Panoramica sulla difesa - Con Koulibaly aumenta la concorrenza. Parola di Rafa

Panoramica sulla difesa – Con Koulibaly aumenta la concorrenza. Parola di Rafa


Il reparto azzurro più criticato negli ultimi anni è stato senza dubbio quello difensivo. Con l’arrivo di Rafa Benitez e con il passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro il problema sembrava potersi risolvere e, almeno in parte, è stato così. L’allenatore spagnolo, una volta sbarcato a Napoli, ha chiesto elementi di valore portando in azzurro prima Raul Albiol e, successivamente, Ghoulam ed Henrique esplosi poi in corso d’opera oltre a Federico Fernandez. Questo non è bastato, la retroguardia azzurra ha leggermente ancora scricchiolato e con l’inizio della nuova stagione sarà sempre il blocco a cui verrà riservata maggiore attenzione. Lo dimostra il fatto che il primo colpo della dirigenza partenopea sia stato Kalidou Koulibaly, difensore centrale classe ’91 prelevato dal Genk, giocatore giovane ma pronto per un’esperienza in un club importante.

L’approdo del francese all’ombra del Vesuvio permette ora a Benitez di avere una scelta ampia che comprende Raul Albiol, Federico Fernandez, Miguel Britos, Henrique e appunto Koulibaly per quanto riguarda il settore centrale e Maggio, Zuniga, Ghoulam, Mesto e il rincasato Armero per quanto riguarda le fasce. Questa abbondanza aumenterà la concorrenza tra i giocatori e farà si che tutti mettano grinta e voglia di mettersi in mostra in allenamento e quando verranno chiamati in causa.

Difesa centrale – Analizzando i valori tecnici l’unico sicuro del posto al centro della difesa dovrebbe essere Albiol con gli altri pronti a darsi battagli per la casella al suo fianco. Fernandez parte in pole dopo la stagione positiva giocata quest’anno e con la possibilità di migliorare ancora giocando una competizione importante come il Mondiale. Dovrà guardarsi le spalle dal neo acquisto francese che porterà sicuramente freschezza e voglia di mettersi in gioco per convincere l’allenatore spagnolo a lanciarlo nella mischia e da Henrique autore di una splendida seconda parte di stagione. Parte leggermente arretrato nelle gerarchie Britos che, dopo una stagione non certo esaltante, dovrà ritrovare la fiducia in se stesso.

Terzini – Per le fasce la lotta è altrettanto serrata con l’algerino Ghoulam che sembra l’unico in grado di offrire spinta e fase difensiva sull’out mancino; i suoi rivali infatti, Zuniga e Armero nello specifico, non dovrebbero dargli grattacapi, il primo sarà riportato sulla sua fascia di origine, il secondo è dato per partente direzione Benfica. La fascia destra è quella più affollata con appunto Zuniga, Maggio e Mesto che vede però il colombiano uno step avanti rispetto ai due italiani.

Problemi di abbondanza quindi per Benitez che vengono visti, dall’allenatore azzurro, con occhio positivo dato che i giocatori saranno ancor più motivati e avrà così a disposizione una panchina più lunga.