shinystat spazio napoli calcio news Dal ricordo di Boskov al sostegno per Ciro, quante emozioni ieri al "Ferraris"

Dal ricordo di Boskov al sostegno per Ciro, quante emozioni ieri al “Ferraris”


Tutto lo stadio per Ciro Esposito. Gli striscioni sia nello spicchio del Ferraris riservato ai tifosi napoletani «Forza Ciro», sia nella curva sampdoriana. «Ciro non mollare», il pensiero comune dedicato al giovane tifoso napoletano, ferito a Roma nel prepartita della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli con un colpo di pistola, e ricoverato all’ospedale Gemelli nella Capitale. Le condizioni sarebbero leggermente migliorate, ieri mattina l’avvocato Angelo Pisani – legale della famiglia e presidente della Municipalità di Scampia – ha fatto sapere che Ciro ha dedicato un affettuoso gesto alla mamma. L’incoraggiamento per lo sfortunato tifoso arriva dai napoletani, presenti allo stadio di Marassi, ma anche dagli ultrà sampdoriani, rivali degli azzurri in virtù del gemellaggio dei tifosi napoletani con i genoani. E gli ultrà di casa non hanno fatto il tifo per i primi venti minuti di partita come forma di rispetto.

Le due tifoserie nel pomeriggio del Ferraris si sono strette anche nel ricordo di Boskov, ex tecnico della Samp d’oro, quella dello scudetto con Mancini e Vialli, e anche del Napoli, un’avventura durata quasi due anni, dal 1994 al 1996. Tanti striscioni a Boskov e tantissimi applausi alla moglie Yelena, che è entrata in campo tra il primo e il secondo tempo accompagnata dalla figlia Alessandra. I tifosi doriani che, però, soprattutto nel finale della partita hanno intonato i soliti beceri cori antinapoletani: «Vesuvio Lavali con il Fuoco». Eppure, la partita era cominciata bene, c’era stata anche l’invasione di una tifosa sampdoriana in bikini, subito allontanata dagli addetti al servizio d’ordine.

Il ricordo nel weekend calcistico per Ciro Esposito non solo allo stadio Ferraris ma anche in altri stadi. Uno striscione d’incoraggiamento a Ciro è stato esposto anche nella curva del Borussia Dortmund, in Germania, recente avversario degli azzurri in Champions League. E lo hanno esposto i tifosi della Juve Stabia in trasferta al San Nicola di Bari nel match del campionato di serie B perso contro la formazione pugliese. Solidarietà tra gli ultrà, quindi, e sostegno al giovane tifoso napoletano gravemente ferito all’esterno dello stadio Olimpico prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina. I tifosi azzurri che gli hanno intonato cori e canti d’incitamento durante tutto il match al “San Paolo” contro il Cagliari ieri hanno esposto gli striscioni «Ciro non mollare», «Forza Ciro» allo stadio Ferraris. Stessa cosa hanno fatto i doriani. E messaggi di incoraggiamento per il giovane tifoso azzurro sono arrivati sabato sera anche dallo stadio Meazza prima di Inter-Lazio.

FONTE Il Mattino