shinystat spazio napoli calcio news De Laurentiis contro Della Valle: avversari per una sera ma soci in affari

De Laurentiis contro Della Valle: avversari per una sera ma soci in affari


Due personaggi vulcanici e controversi, diversi ma uguali allo stesso tempo, anch’essi giocheranno la loro partita sabato sera all’Olimpico di Roma nella super sfida di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli di cui sono proprietari. Entrambi hanno lavorato tanto e bene in questi anni, accrescendo il valore della intera serie A prendendo le relative squadre dal baratro per poi riportarle nel calcio che conta: ovviamente parliamo dei due patron, Della Valle e De Laurentiis avversari sul campo attraverso anche qualche frecciatina velenosa in passato ma soci in affari.

Ricorderemo sicuramente l’estate del 2010 quando durante la presentazione a Castel Volturno di Cristiano Lucarelli, livornese doc, il patron azzurro si lasciò scappare la frase del tipo: “il viola porta sfiga” che provocò la dura replica di Della Valle che difendendo la propria appartenenza rispose dicendo: “Battuta da quattro soldi, noi non avremmo mai offeso in questo modo una società gloriosa come il Napoli. Pensi piuttosto a fare ascoltare ai suoi tifosi la musichetta della Champions“.

A Giugno prossimo, come dicevamo, saranno soci in affari, infatti nascerà la loro creatura imprenditoriale, “Cinecittà World” progetto nato una decina d’anni fa e ora in fase finale e che riguarda un mega parco con attrazioni e giochi interamente dedicati alla magia del cinema, a Roma, sulla via Pontina poco distante dall’Eur.

Uomini di sport entrambi ma anche grandi imprenditori pronti a dare un contributo importante al Paese in un momento particolare e duro per l’occupazione: “il progetto prevederà infatti l’assunzione di 300 persone, una vera boccata di ossigeno per l’intera occupazione” come si evince dalla edizione on line della Gazzetta dello sport. Insomma due grandi persone, due grandi uomini di sport, sabato sera faccia a faccia, avversari per una sera e comunque vada la partita, è il caso di dirlo, sarà un successo.

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA