shinystat spazio napoli calcio news FOCUS - Napoli e Roma in giro per il Mondo. Ecco chi sta meglio dopo il mercoledì internazionale

FOCUS – Napoli e Roma in giro per il Mondo. Ecco chi sta meglio dopo il mercoledì internazionale


Amichevoli in giro per il Mondo con risultati stravaganti. 90 minuti per preparare al meglio i prossimi Mondiali e provare gli ultimi esperimenti, le ultime innovazioni tattiche prima dell’inizio della più importante competizione calcistica. Non ci si ferma mai, avranno pensato calciatori ed addetti al lavoro. Ma il richiamo delle proprie Seleccion, l’onore di vestire la maglia sognata da ogni calciatore è troppo forte ed ecco che club e obiettivi lungo un anno possono aspettare. Napoli e Roma ne avevano di giocatori in giro per il mondo: i giallorossi ben sette, i partenopei addirittura undici. Amichevoli per tutti importanti ma con il minutaggio completamente diverso

NAPOLI – Benitez non potrà essere felicissimo sia dei minuti giocati che delle prestazioni di alcuni suoi giocatori. Quattro titolari (Mertens, Ghoulam, Fernandez ed Hamsik) hanno giocato tutti i 90 minuti con prestazioni alterne. Sugli scudi il belga che continua il suo buon momento, Hamsik trascina la Slovacchia alla vittoria così Ghoulam in campo con l’Algeria. Delude Fernandez che con la sua Argentina non va oltre il pari. Resta a secco il Pipita Higuain, in campo per 77 minuti. Il trio Inler – Behrami – Dzemaili accumula 135 minuti con la Svizzera. Inler ne gioca 62 da protagonista, rimpiazzato proprio da Dzemaili. Behrami invece disputa solo il primo tempo dando tanto dinamismo alla squadra elvetica. Nel “derby azzurro” invece tra Maggio ed Albiol, lo spagnolo vince nel risultato (1-0 per gli iberici), l’italiano nel minutaggio (45 minuti per il terzino, 25 per il centrale di difesa). Metà gara anche per Radosevic, sconfitto con la sua Croazia under 21 dalla Under 21

TOTALE MINUTAGGIO: 687 minuti

ROMA – Se Benitez è arrabbiato per il troppo utilizzo dei suoi effettivi, Garcia è preoccupato dalle condizioni di Kevin Strootman e di Miralem Pjanic. L’olandese ha giocato solo 41 minuti in Francia – Olanda, costretto ad abbandonare il match dopo un duro colpo subito al ginocchio da Valbuena. Il giocatore ha lasciato il campo zoppicando vistosamente, nel pomeriggio se ne saprà di più. Pjanic invece è stato risparmiato dalla sua Bosnia per non affaticare un ginocchio che da settimane crea tanti problemi. Bene invece Nainggolan che con il suo Belgio ha giocato 45′ minuti realizzando anche un gol. Nello stesso match era impegnato anche Gervinho, ivoriano e rivale per una sera dell’ex Cagliari, che ha giocato 64 minuti senza grandi spunti. Torosidis ha disputato 79 minuti con la sua Grecia, sconfitta in casa dalla Corea del Sud, mentre Ljajic riabbraccia la Nazionale serba e subentra solo nel finale, 9 minuti per lui. Infine, 20 minuti per Mattia Destro con la maglia azzurra nel match dell’Italia con la Spagna. L’attaccante giallorosso si è dimostrato in palla e ha sfiorato il gol del pari nel finale sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

TOTALE MINUTAGGIO:  258 minuti

Sabato Romeo