shinystat spazio napoli calcio news Expert Napoli Basket, Coach Bianchi: "A Torino determinati nonostante gli infortuni"

Expert Napoli Basket, Coach Bianchi: “A Torino determinati nonostante gli infortuni”


Il coach della Expert Napoli Basket, Massimo Bianchi, è intervenuto sulle frequenze di Radio Marte nel corso del programma  Marte Sport Live. Ecco le sue parole:

Non è un momento facile abbiamo infortuni, qualcuno non sarà della partita ma andiamo a Torino con grande determinazione. È una partita sentita per i nostri tifosi. C’è rivalità e vogliamo giocare con orgoglio ed energia.

Infortunati? Valentini non partirà e rimarrà a Napoli per le terapie. Allegretti farà parte dei dieci ma non scenderà in campo. Black dovrebbe farcela senza essersi mai allenato in settimana. Situazione non rosea, ma daremo il massimo.

 Torino una delle squadre più attrezzate della categoria con giocatori di grande spessore: Mancinelli, Amoroso, i due americani. Tutti con tanta esperienza anche in serie A. È una squadra costruita per il salto di categoria, noi vogliamo riscattare le ultime due prove opache dal punto di vista caratteriale. Vogliamo riprendere il discorso per quanto riguarda l’approccio alla partita e il modo di stare in campo. Daremo tutto, anche se alla fine dovessero spuntarla loro.

La prima motivazione è che non siamo matematicamente salvi, dobbiamo raggiungere questo traguardo fondamentale per il progetto. Siamo comunque a quattro punti dai play-off. Non siamo in un buon momento dal punto di vista degli infortuni. Non alziamo bandiera bianca e vogliamo lottare ogni partita da qui alla fine dell’anno. Alla fine, poi, si vedrà chi è adatto e chi dovrà fare al caso del progetto dell’Azzurro Napoli Basket, che resta un progetto importante.

Nelle ultime due gare abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista del modo di stare in campo. Dobbiamo recuperare grinta ed intensità difensiva. È da lì che dobbiamo ripartire se vogliamo giocare la nostra pallacanestro: difendere forte e correre in transizione. Partiamo sfavoriti ma dobbiamo  giocarci tutte le possibilità che la partita può darci e gli spiragli che possono aprirsi nel corso dei quaranta minuti“.