shinystat spazio napoli calcio news Seedorf in conferenza stampa: "Affrontiamo una grande squadra. Kakà? Spero possa recuperare. Benitez? tecnico colto"

Seedorf in conferenza stampa: “Affrontiamo una grande squadra. Kakà? Spero possa recuperare. Benitez? tecnico colto”


Il tecnico del Milan, Clarence Seedorf, ha parlato nella consueta conferenza stampa della viglia in vita di Napoli-Milan. Ecco le sue parole:

Domani affrontiamo una grande squadra, il suo momento di difficoltà è legato ai risultati. Stanno bene, hanno giocatori di valore. Mi aspetto una squadra in piena forma“.

Sulla squadra in campo: “Ho tante idee, ma abbiamo anche giocatori che non stanno al 100%. Devo aspettare prima di fare le scelte definitive. C’è qualcuno che è tornato come Silvestre e Zapata, che però non è pronto. Ci sono cose positive, ma devo aspettare. Kakà? Sta meglio, speriamo possa recuperare“.

Sulla trasferta di Napoli: “Non è un esame, il nostro obiettivo è crescere. Questa per noi è una paritta importante, che sta bene nonostante i risultati. E’ un buon momento per vedere dove siamo, faremo di tutto per vincere. Questa sarà sempre la nostra mentalità. Ai giocatori piace giocare. Per tanti, se non per tutti, è una passione. Per troppo tempo la squadra ha vissuto momenti di difficoltà“.

Sul collega Benitez: “E’ colto, per questo dico di aspettarci un Napoli al massimo. Proprio per la sua esperienza che ha portato al club, che da anni sta facendo un gran lavoro“.

Su Taarabt: “Non mi interessa molto del suo passato. E’ qui, molti hanno detto che è un talento. SIamo qui per cercare di tirare fuori il talento che ha”.

Su De Sciglio: “Ho detto che rende meglio a destra che a sinistra, ma possiamo utilizzarlo anche lì“.

Sul presidente Berlusconi: “Ci siamo sentiti e abbiamo parlato di tante cose, oltre che sul cambio di gioco“.

La partita più bella degli ultimi 50 anni: “Ognuno ha la propria esperienza. Io non mi esprimo, dovrei dirne una su 22 anni“.

Sulle scelte in difesa: “Di volta in volta faccio le mie scelte. Tutti si sentono coinvolti, tutti i ragazzi sono pronti per dare un contributo sia dall’inizio che dalla panchina“.

Su Balotelli: “Tutte le tifoserie in Italia rispettano il calciatore Mario Balotelli. Ha fatto la differenza tante volte, non mi aspetto nessun cambiamento da lui. Un permesso per vedere la figlia Pia? E’ una cosa personale, si discutono internamente“.

Su Essien: “E’ un grande campione, è una garanzia. Bisogna dargli il tempo di integrarsi. Il Milan ha sempre facilitato l’inserimento dei giocatori. Potrebbe trovare spazio col Napoli“.

Fonte: Spaziomilan.it