shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA SN - Christian Pradelli, direttore SM:" "Fare risultato al San Paolo sarà dura. L'assenza di Honda é un problema. Fernando? É gia rossonero"

ESCLUSIVA SN – Christian Pradelli, direttore SM:” “Fare risultato al San Paolo sarà dura. L’assenza di Honda é un problema. Fernando? É gia rossonero”


Napoli e Milan saranno protagoniste nell’anticipo della 23. giornata di Serie A in programma domani sera alle ore 20:45.  Il Napoli di Rafa Benitez è reduce dalla buona reazione avuta in coppa Italia contro la Roma che lascia ben sperare per il ritorno, ma in campionato ha raccolto solamente due punti in tre partite. In casa Milan, i rossoneri rilanciati dalla cura Seedorf hanno ottenuto sette punti nelle ultime tre gare di campionato. Per saperne di più sulla supersfida del San Paolo, abbiamo contattato Christian Pradelli direttore di SpazioMilan.it

Il Milan non vince in campionato contro una big da ben 11 mesi. Il nuovo tecnico Clarence Seedorf è al primo banco di prova importante contro il Napoli, riuscirà con il suo entusiasmo a sfatare questo tabù?

È sicuramente indicativo delle difficoltà che il Milan ha avuto nell’ultimo anno solare. Credo che nemmeno questa sarà la volta buona, se non altro perché il Napoli arriva da un miniciclo non esaltante. E la pressione del San Paolo sarà altissima. La cosa positiva di aver anticipato l’arrivo di Seedorf è che avrà la possibilità di trovare la quadra in questi mesi. L’entusiasmo non basta, ma questo è un gruppo che va ricostruito da molti punti di vista.

Kakà è stato convocato per la sfida contro il Napoli ma oggi non si è allenato col gruppo. Al San Paolo potrebbe esserci l’esordio di Taarabt?

Più che Kaka, il problema è la gastroenterite di Honda. Che infatti non è convocato. Dipenderà tutto da Seedorf: sicuro Montolivo nei tre alle spalle della punta, si giocani due posti Robinho, Kaka e Taarabt.

Napoli-Milan è anche sfida mercato: nelle ultime ora sono emersi i nomi di Alex del Psg e Fernando del Porto, accostati sia agli azzurri che ai rossoneri. Quanto c’è di vero?

Credo che Fernando sia promesso rossonero già da 4 mesi, l’argomento difesa è molto spinoso. Coentrao è ovviamente il sogno, mi piacerebbe Alex, ma spero ancora in Vidic.

Antonio Allard

RIPRODUZIONE RISERVATA